Serie A Gold. Cassano non fa sconti ma arrivano rinforzi per il Carpi.

Al PalaVallauri arriva un Cassano Magnago di tutt’altra risma rispetto a quello che nella passata stagione concesse al Carpi ben tre punti. Quest’anno la squadra amaranto si è dimostrata più solida, in grado di vincere tutte le partite alla sua portata e togliersi qualche soddisfazione imprevista, come la vittoria esterna contro Bolzano.

Infatti nel primo tempo l’equilibrio dura appena nove minuti, sino a quando Coppola infila Monciardini sul primo palo per il 5 pari. Poi qualche palla persa da parte bianconera e una difesa troppo labile consentono agli ospiti di strappare un break di +6 già al quarto d’ora, compromettendo il risultato. Dopo la rete di Branca è Ceccarini a raccogliere l’assist di Coppola per provare a rimettere il Carpi in carreggiata sul 6 a 11. Nel frattempo per i padroni di casa esordisce il neoacquisto Ayoub Mejri, dimostrando subito buone doti difensive. Ma non basta perché tutte le volte che Cassano riesce ad andare al tiro, la palla entra inesorabilmente in rete. È di Savini quella che manda le squadre al riposo sull’11 a 18.

Carpi affida la ripresa delle ostilità all’uomo che appare oggi più incisivo, Gabriele Sortino. Sua la rete del 13 a 20 al 35’, allorquando fa il suo ingresso al Palavallauri un altro esordiente, il 2001 Alex Monzani, già protagonista della formazione di Serie B. L’intesa tra il giovane pivot e Kasa è subito proficua. Infatti prima costringe Cassano ad un fallo che vale il penalty realizzato da Nocelli al 38’, poi manda al tiro lo stesso Monzani per il 19 a 24 al 42’. Al 56’ Kasa realizza un -4 che riaccende gli animi sugli spalti, ma la speranza dura appena un minuto perché, su palla persa dei bianconeri, Branca in contropiede sigla il 28 a 33 a tre dal termine. Cassano gioca gli ultimi minuti con grande saggezza, utilizzando in attacco tutti i passaggi che gli vengono consentiti, senza sprecare sotto passivo l’ultimo tiro. Quando Lazzari firma il 28 a 24 al 59’, gli ultimi sessanta secondi sono pura formalità. È di Saitta l’ultima rete del match quella del 28 a 35.

 

Carpi 28 – Cassano Magnago 35

 

Carpi:

Cascone, Mejri, S. Serafini, Soria 1, Nocelli 2, Carabulea, Kasa (K) 5, Coppola 5, Se. Haj Frej, Sa. Haj Frej, Dalolio, Monzani 3, Sortino 7, Ceccarini (VK) 5.

All.: D. Serafini.

 

Cassano Magnago:

Moretti, Monciardini, Lazzari 2, Saitta 5, La Bruna 1, Branca 8, Bassanese, Salvati 1, Kabeer, Borghi, Dorio (K) 1, Mazza (VK) 9, Savini 8, Riva, Albanini.

All.: Bellotti.