Serie A Gold: Vikings in trasferta a Sassari.

Reduce dalla trasferta di Cassano Magnago l, Rubiera non ha neppure il tempo per leccarsi le ferite che di nuovi deve mettersi in viaggio ala volta della Sardegna per affrontare il Raimond Sassari. Fischio d’inizio alle 1830 con diretta del match su Eleven Sports.
Seguirà vla squadra dalla tribuna il tecnico Luca Galluccio, fermato per un turno dal giudice sportivo. Al suo posto a guidare la squadra sarà il fratello Filippo. Assente anche Davide Bartoli che invece di giornate di stop se n’è visto appioppare ben 5.
È il frutto dell’eccessivo nervosismo mostrato dalla squadra in terra lombarda che ha portato a tante, troppe esclusioni per proteste che inevitabilmente hanno condizionato il finale del match di mercoledì.
Serve più tranquillità in vista di una seconda parte di stagione dove ci si gioca la salvezza con tutte le carte in regola per traguardarla.
Difficile possa esordire già a Sassari il nuovo arrivato Andrea Dall’Aglio; più probabile vederlo in campo la settimana successiva contro Merano.
Il Raimond Sassari ha avuto fino a oraun cammino sotto le attese: ambiva a lottare per lo Scudetto ma si trova fuori dalla zona playoff e farà fatica a recuperare il terreno perso. In Supercoppa invece si è arreso solo all’ultimo secondo al Conversano.
La squadra in panchina è guidata dallo spagnolo Zupo che ha preso il posto in corso d’opera del dimissionario Passino.
Nella partita di andata giocata a Rubiera, dove i Vikings mostrano sempre un volto diverso e più combattivo, il match finì in pareggio.
Arbitreranno l’incontro Schiavone e Nicolella.

Così la 16^ giornata – sabato 14 gennaio
Cassano Magnago-Campus Italia ore 16
Merano-Fondi ore 18
Pressano-Carpi ore 18,30
Raymond Sassari-Vikings Rubiera ore 18,30
Junior Fasano-Albatro Siracusa ore 19
Brixen-Romagna ore 19
Bozen-Conversano mercoledì 8/2 ore 20

Classifica
Brixen 29; Conversano 23; Merano 22; Fasano 21; Bozen 20; Pressano 19; Raimond Sassari 17; Cassano Magnago 15; Albatro Siracusa 13; Fondi 10; Carpi e Campus Italia 5; Vikings Rubiera 4 (-5); Romagna 2.