Serie A silver: a Bologna una incerottata Genea Lanzara cede il passo al San Lazzaro

Dopo quattro successi consecutivi e la matematica qualificazione ai PlayOff Promozione, la Genea Lanzara deve arrendersi in quel di Bologna ai padroni di casa della Tecnocem San Lazzaro.

La squadra allenata da coach Pasquale Maione si è presentata al PalaYuri con diverse defezioni, in primis quelle di Arena, De Luca e Vitiello che si sono aggiunte alle ormai lunghe assenze degli infortunati. Ciò nonostante, la squadra non è riuscita ad approcciare al match nel modo migliore, con gli avversari praticamente avanti nel punteggio per l’intero arco dei sessanta minuti di gioco. Stabellini e compagni, insomma, hanno approfittato delle defaillances dei salernitani per trovare due punti importanti e riscattarsi dalla sconfitta maturata nel girone di andata alla Palestra Palumbo, quando la Genea Lanzara si impose con l’eloquente punteggio di 28-17 in proprio favore.

A rompere il ghiaccio sono Garau per i padroni di casa e Florio per la Genea Lanzara, quest’ ultimo miglior marcatore nelle fila dei salernitani con sei segnature. Giunti sul 3-2 dopo 7′ di gioco, i padroni di casa piazzano il primo allungo raggiungendo l’ 11-4 al 21′ e mantengono pressochè inviariato il divario di reti portandosi negli spogliatoi sul parziale di 16-10.

Nella ripresa i salernitani non riesono a sovvertire l’andamento del match, con la Tecnocem San Lazzzaro brava ad allungare trovando il massimo vantaggio di dieci reti al 53′ sul 26-16. Negli ultimi giri di orologio le segnature di Munda, Milano e Schipan riducono il divario chiudendo i giochi sul 28-20. Nessun dramma, comunque, in casa salernitana che volge ora l’attenzione alla seconda e decisiva fase della Youth League Under 20, con l’obiettivo di conquistare il pass per le Finali Nazionali e difendere il titolo di Campione d’Italia in carica.

 

“E’ stata sicuramente una prestazione sottotono da parte della squadra – dichiara il Presidente Domenico Sica – c’è senz’ altro da considerare il lungo viaggio e l’assenza di alcune pedine fondamentali per il nostro gioco ma mi aspettavo, senza alcun dubbio, un atteggiamento diverso da parte dell’intero gruppo. Ciò nonostante è andata così, non bisogna dimenticare che abbiamo giocato in casa della seconda in classifica che tra l’altro voleva riscattarsi dalla sconfitta rimediata mesi fa a Salerno. Complimenti agli avversari, per noi rimane l’attuale sesta posizione in classifica con l’obiettivo di cercare di fare punti nelle ultime tre giornate di campionato per migliorare, magari, la nostra posizione nella griglia dei PlayOff. Allo stesso tempo si cercherà, comunque, di recuperare qualche effettivo per giocarcela al meglio delle nostre possibilità nelle gare decisive della stagione”.

SAN LAZZARO – GENEA LANZARA 28 : 20

GENEA LANZARA: Milano A., Senatore 2, Lettera, Milano C. 2, Florio 6, Fragnito 1, Caporaso, Avallone 1, Schipani 2, Rossi 1, Mendo 2, Munda 3, Cappellari, Coviello. All: Maione

I RISULTATI DELLA 8^ GIORNATA DI RITORNO:

Cologne – CUS Palermo 33 : 27; Campus Italia – Romagna 21 : 31; Camerano – Haenna 32 : 24; Lions Teramo – Verdeazzurro 24 : 24; San Lazzaro  – Genea Lanzara 28 : 20; Molteno – Chiaravalle 27 : 29.

LA CLASSIFICA: Camerano 35, San Lazzaro 27, Chiaravalle 26, Molteno 24, Romagna 24, Genea Lanzara 20, Haenna 20, Cologne 20, Verdeazzurro 13, Campus Italia 8, Palermo 6, Teramo 5.