Serie A1: l’Alì-Best Espresso Mestrino regge un tempo, poi cede a Ferrara.

Dura un tempo l’Alì-Best Espresso Mestrino, che alla lunga si spegne e lascia campo libero a una Securfox Ferrara che guadagna due punti importanti in ottica qualificazione alla Coppa Italia.

PRIMO TEMPO: MESTRINO E FERRARA IN EQUILIBRIO
Dopo un paio di minuti di studio sono le ospiti a portarsi avanti con la doppietta di Soglietti e la rete di Marrochi, mentre Mestrino si affida a Lain (1-3 al 4′). Le gialloverdi sfruttano poi al meglio le parate di Dyulgerova e riescono a trovare varchi nella difesa estense con Lain, Pugliese e Stefanelli, che ribaltano il punteggio (4-3 all’8′). Ferrara però non si scompone e in meno di due minuti recupera lo svantaggio e rimette la testa avanti: il 5-6 è di Chiara Ferrara al 10′. Mestrino sembra sul pezzo e con caparbietà torna in vantaggio con il trio Rauli-Jevremovic-Pugliese, costringendo coach Britos al time-out: le ospiti rientrano in campo con maggiore concentrazione, piazzando un break di 1-4 con il poker di Chiara Ferrara che riporta le estensi avanti (9-10 al 18′). Dopo il time-out chiamato da coach Flores Huerta, le gialloverdi hanno ancora la forza di passare nuovamente in vantaggio con Rubin e Lain, mantenendolo fino al 24′ (13-12), poi però non riescono a contenere Radovic e Petrova, che firmano il sorpasso (13-15 al 28′). Campagnaro accorcia, e Rauli avrebbe la chance di impattare a fil di sirena, ma Ferrari si supera e le nega la gioia del gol: si va al riposo sul 14-15.

SECONDO TEMPO: MESTRINO CROLLA, FERRARA DILAGA
Nella ripresa Pugliese pareggia subito i conti, ma è chiaro da subito che Mestrino non ha più la verve del primo tempo e inizia a concedere di più in difesa, mentre in attacco si schianta su una superlativa Ferrari: nonostante il rigore parato da Dyulgerova a Soglietti, Ferrara va sul +3 con Petrova e Marrochi (15-18 al 35′). Il time-out della panchina mestrinese sortisce un minimo effetto e le estensi raggiungono il massimo vantaggio con Chiara Ferrara al 39′ (16-20), poi Mestrino sfrutta l’esclusione di Tanic e si riavvicina con Stefanelli e Dalle Fusine fino al -2 (18-20 al 42′): Ferrara però sfrutta le rimesse veloci per rispondere punto su punto e controllare il gap (21-24 al 46′). Le gialloverdi iniziano a soffrire in attacco, trovando sulla loro strada una Ferrari che chiude la porta a doppia mandata e favorisce contropiedi veloci con cui le ospiti dilagano (22-29 al 51′). Ferrara non si ferma, e anzi continua a spingere arrivando sul +9 con Lo Biundo (25-34 al 55′), poi amministra: il parziale di 4-1 serve solo a rendere appena meno amara la sconfitta per Mestrino, che chiude con Stefanelli sul 29-35.

MATCH ANATOMY: ILARIA LAIN
«Nel primo tempo è andata bene, siamo riuscite a coprire bene i loro contropiedi e anche in attacco la palla girava più veloce, mentre nel secondo tempo siamo calate in intensità e concentrazione e per questo abbiamo commesso più errori, faticando di più anche in difesa. Dobbiamo lavorare ancora di più per limitare queste situazioni, sistemandole i risultati si vedranno: ci aspetta un girone di ritorno complicato ma fattibile», commenta Ilaria Lain. «Sabato prossimo chiuderemo l’andata a Casalgrande, che ha avuto finora un rendimento altalenante: andremo là per vincere, ne abbiamo una gran voglia e siamo fiduciose».

NEXT MATCH: CASALGRANDE-MESTRINO
Terminerà fuori casa il 2022 dell’Alì-Best Espresso Mestrino, che sta crescendo ma a cui manca ancora qualcosa (al netto degli infortuni) per trovare i due punti: la trasferta di sabato prossimo a Casalgrande potrebbe essere un’altra buona occasione, ma serviranno fiato e concentrazione per tutti i 60 minuti per cercare un risultato che significherebbe molto per le gialloverdi.

IL TABELLINO
ALÌ-BEST ESPRESSO MESTRINO – SECURFOX FERRARA 29-35 (p.t. 14-15)
ALÌ-BEST ESPRESSO MESTRINO: Dalle Fusine 1, Stefanelli 6, Losco, Rubin 4, Veggo, Lain 7, Dyulgerova (p), Piva, Gl.Chiarotto, Jevremovic 3, Bucur, Campagnaro 3, Shima (p), Pugliese 3, Kyryllova, Rauli 2. All. Valeria Flores Huerta.
SECURFOX FERRARA: Ferrari (p), Ferrara 7, Pavanini, Manfredini 4, Tanic 1, Janni, Vitale (p), Lo Biundo 1, Marrochi 3, Angelini, Ottani, Soglietti 8, Petrova 9, Radovic 2. All. Carlos ALberto Britos.
Arbitri: Marilisa Sardisco e Agnese Venturella.