Serie A2 Femminile, l’Alì-Best Espresso Mestrino pareggia con Prato all’ultimo respiro.

In un match equilibratissimo, Alì Mestrino e Tushe Prato si spartiscono la posta in palio, con le gialloverdi che prima subiscono, poi la raddrizzano, quindi rischiano di perderla e infine la pareggiano all’ultimo respiro.

PRIMO TEMPO: PRATO AVANTI, MESTRINO RECUPERA
Inizio di gara favorevole alle toscane, che vanno subito in vantaggio con Rubbino e Micotti, riprese qualche minuto dopo da Anziliero e Bernardi (2-2 al 6′). Ancora Rubbino riporta Prato a +2, vantaggio che rimane inalterato fino al 4-6 di Niccolai al 13′: Mestrino si accende all’improvviso e infila un parziale di 4-0 firmato dal trio Mazere-Chiarotto-Bernardi, passando da -2 a +2 (8-6 al 18′). Il momento favorevole alle padrone di casa continua con Anziliero e Rubin, che mette il +3 al 25′ (12-9), poi l’esclusione di Galvan complica un po’ i piani delle gialloverdi, che subiscono il ritorno delle toscane guidate dalla solita Rubbino (13-12 al 28′): Bernardi però sigla il nuovo +2 al 29′, e le squadre vanno al riposo sul 14-12.

SECONDO TEMPO: EQUILIBRIO E FINALE AL CARDIOPALMO
Nella ripresa bastano due minuti a Prato per riequilibrare l’incontro con Amerighi e Rossi (14-14 al 32′), poi si gioca punto a punto fino al 17-17 di Rubbino dai 7 metri al 36′: le gialloverdi sembrano a questo punto prendere in mano le redini del match con un break di 5-2 che le riporta a +3 (22-19 al 44′), ma le toscane non ci stanno e recuperano nuovamente lo svantaggio sul 23-23 al 52′. Mestrino rimette la testa avanti con Chiarotto, ma l’inerzia del match sembra passata di mano, con Prato che inizia l’ultimo minuto in vantaggio di una rete (25-26 al 59′). L’ultimo giro di lancette non è per i deboli di cuore, con Bernardi che impatta a 30″ dalla sirena e l’immarcabile Rubbino a segno a 8″ dal termine: l’assalto all’arma bianca delle gialloverdi costringe Amerighi a un’ingenuità difensiva che provoca il rigore che Galvan trasforma con freddezza a tempo scaduto, fissando il punteggio sul 27-27.

MATCH ANATOMY: GIULIA ANZILIERO
L’analisi di capitan Giulia Anziliero: «Abbiamo giocato una buona gara, combattuta fino all’ultimo. C’è ancora da lavorare in fase difensiva e da migliorare qualche meccanismo di gioco in attacco, ma siamo sulla buona strada. Ora ci aspetta un lungo stop, in cui avremo modo di perfezionare questi aspetti, sperando di ripartire nel migliore dei modi».

NEXT MATCH: MESTRINO-ODERZO
Terminato il girone d’andata, il campionato di Serie A2 si ferma per due mesi: nella prima di ritorno, prevista per domenica 12 febbraio, le ragazze di coach Demeny affronteranno il Mechanic System Oderzo sul campo amico del PalaBonollo.

IL TABELLINO
ALÌ MESTRINO – TUSHE PRATO 27-27 (p.t. 14-12)
ALÌ MESTRINO: Rubin 4, Chiarotto 6, Cappellari, Ponchio, Mazere 4, Piva, Bernardi 6, Turco, Fiorasi (p), Bisello, Viola 1, Galvan 4, Anziliero 2, Cutufos (p). All. Gyongyi Demeny.
TUSHE PRATO: Benedetti 2, Bisori, Picone, Amerighi 1, Colosimo, Micotti 4, Niccolai 2, Grassi 1, Logica (p), Rubbino 14, Saccenti, Rossi 3, Derjaj, Bartalucci (p). All. Cinzia Giaquinta.
Arbitri: Volodymyr Filonenko e Cristian Marius Albert