SERIE A2 (girone C): Orlando Pallamano Haenna vince contro il Ragusa e chiude il 2022 in quarta posizione.

Si chiude il 2022 come si è iniziata la stagione e cioè con una bella vittoria contro il Ragusa nella gara valida quale terzo turno del campionato di serie A2. Un 36 a 30 che non deve ingannare però con le due formazioni che hanno dato vita ad una gara intensa, agonisticamente molto combattuta ma sicuramente all’insegna della sportività (come dimostra la foto sotto a fine gara) e ben diretta dall’esperto duo Bocchieri-Scavone.
Un Ragusa che, seppur ancora a secco di vittorie, ha dimostrato anche al palazzetto dello sport di Enna di essere in netta ripresa con un manipolo di giovani (provenienti tutti dal team under 20) e il solo argentino Gustavo Guerrero (ex di turno) in grado di rimanere in scia per quasi tutto il match.
Ne è venuta fuori una partita bella da vedere con gli attacchi che hanno prevalso sulle rispettive difese e con il pubblico ennese, ancora numeroso e caloroso, che si è divertito salutando con tanti applausi Pisano, Coppola, Calzetta, Tamburella e soci che chiudono il 2022 al quarto posto della classifica.
La cronaca del match ha visto il vantaggio dei gialloverdi sin dai primi minuti di gioco con il duo Guggino-Savcenco a perforare la difesa avversaria. Ma assai positiva finalmente è stata anche la prova di Daniel Serravalle che soprattutto in attacco ha mostrato numeri di qualità, dopo un periodo di appannamento dovuto a dei problemi di natura muscolare.
Al riposo in vantaggio per 18 a 15 nella ripresa era Moreno Caruso (top score della sfida con 9 reti ndr.) a “scatenarsi” e creare il break risultato alla fine decisivo per il successo dei ragazzi di mister Salvo Cardaci. Ma indicazioni positive sono venute da tutti i ragazzi scesi in campo come il veterano Nunzio Russo e i giovani Sebastian Avram, Matteo Vasapollo e Matteo Contino sempre pronti e disponibili nel momento in cui sono stati chiamati in campo.

“E’ stata una gara positiva che volevamo vincere e così è stato – evidenzia il capitano ennese Danilo Guarasci (nella foto) – venivamo da due turni in cui avevamo giocato a corrente alternata e contro Ragusa si è finalmente rivisto il nostro gioco d’assieme, la voglia di aiutarci e sostenerci in campo e la determinazione giusta per incamerare i due punti. Adesso arriva la sosta di fine anno in cui dovremo provare a recuperare gli infortunati (Samuel Nasca su tutti ndr.) e chi al momento sembra più indietro a livello fisico e prepararci alla seconda parte della stagione che si presenta piena di insidie, ma che sono certo ci regalerà anche belle soddisfazioni”.