Serie A2. L’Alì-Best Espresso Mestrino lotta ma cade sul campo delle Guerriere Malo.

Un Alì Mestrino privo dei suoi elementi migliori, chiamati a dare una mano in prima squadra nella trasferta a Salerno, lotta al proprio meglio ma viene sconfitto al PalaDeledda dalla capolista Guerriere Malo, uscendo comunque dal campo a testa alta.

PRIMO TEMPO: EQUILIBRIO PER 15 MINUTI
Parte subito forte Malo, che fa valere la maggiore esperienza e il fattore campo e dopo 6′ è già 5-1, con l’unica rete mestrinese che porta la firma di Lucca. Le gialloverdi però non hanno intenzione di fare le vittime sacrificali e, nonostante le assenze di mezza squadra titolare, rimonta con il trio Bernardi-Cappellari-Piazzo fino a trovare il -1 con il rigore trasformato da Mazere (6-5 al 16′). Malo però si scuote dal torpore e affonda colpi senza pietà: l’ancor più giovane Mestrino fatica a contenere gli assalti delle padrone di casa, che in una decina di minuti raggiungono il +7 con il rigore di Girotto (12-5 al 26′). Nel finale le gialloverdi riescono a trovare qualche contromisura e rispondono alle reti delle maladensi con Piazzo, Mazere e Turco: si va al riposo sul 14-8.

SECONDO TEMPO: MALO FUGGE, MESTRINO REAGISCE
Nella ripresa Malo riparte di slancio e tocca subito il +10 con un bel gioco corale (19-9 di Zaramella al 37′). Mestrino però non vuole perdere ulteriore terreno e, sistemata la fase offensiva, torna a rispondere colpo su colpo: Lucca, Cappellari e Piazzo mantengono quasi invariato il distacco (24-13 al 45′). Con Malo in controllo, le gialloverdi riescono addirittura a piazzare un break di 2-5 grazie a Bernardi e Mazere per il 26-18 al 51′, mantenendo il gap con Bernardi e Ponchio (29-20 al 54′), poi Malo chiude in attacco e il match termina 33-21.

MATCH ANATOMY: MAYA PONCHIO
«La partita è stata molto combattuta, anche se eravamo praticamente dimezzate ho visto un grande impegno da parte di tutte. Siamo partite con l’idea che non ce l’avremmo fatta, ma appena entrate in campo siamo riuscite a stare al passo delle nostre avversarie per i primi minuti, e nonostante i pochi cambi in panchina siamo riuscite a mettercela tutta fino alla fine», commenta Maya Ponchio. «Abbiamo giocato abbastanza bene nel primo tempo, dovevamo solo capire come sistemarci in campo anche perché alcune ragazze hanno giocato in ruoli in cui non erano più tanto abituate a giocare. Nel secondo tempo invece, forse per la stanchezza, abbiamo lasciato andare un po’ la presa e quindi avvantaggiato le avversarie, ma comunque cercando di difendere bene e ogni tanto segnare qualche punto».

NEXT MATCH: MUGELLO-MESTRINO
Il prossimo incontro per l’Alì Mestrino sarà la trasferta di sabato prossimo sul campo del Mugello, partita difficile che vedrà le gialloverdi ancora in formazione rimaneggiata per la concomitanza con la gara interna della prima squadra contro Ferrara: nuovo banco di prova per le giovanissime mestrinesi, ma è anche in queste difficoltà che si costruisce esperienza e si migliora.7

IL TABELLINO
GUERRIERE MALO – ALÌ MESTRINO 33-21 (p.t. 14-8)
GUERRIERE MALO: Luchetta, Spigolon, Sella 1, Alfonzo 2, Peruzzo 3, Fabris 9, Dall’Igna 3, Campana, Pozzer 2, Maistrello 1, Girotto 5, Zaramella 2, Bernardelle, Nicetto 1, Moretto 4, Pretto (p). All. Marta Pozzer.
ALÌ MESTRINO: Cappellari 2, Ponchio 1, Mazere 5, Bernardi 4, Turco 1, Politi, Fiorasi (p), Bisello 1, Piazzo 5, Lucca 2, Cutufos (p). All. Gyongyi Demeny.
Arbitri: Riccardo Paone e Mario Lorenzo Mineo