SERIE A2/M: PESANTE SCONFITTA A NOCI PER UNA KEYJEY RAGUSA IN FORMAZIONE RIMANEGGIATA

Sconfitta pesante della KeyJey Ragusa sul campo della capolista Noci nel campionato di Serie A2 di pallamano. Sabato, in terra di Puglia, il sette allenato da Mario Gulino si è presentato in formazione largamente rimaneggiata. Ne hanno approfittato i padroni di casa che hanno fatto un sol boccone dei malcapitati avversari. Alla fine, il tabellone indicherà il risultato di 35-15. Venti gol di scarto forse troppo pesanti per il team ibleo che ha ceduto di schianto e che non è riuscito a limitare i danni. E dire che nei primissimi minuti i ragusani avevano tenuto botta ai quotati avversari. Addirittura, gli ospiti erano passati in vantaggio con il punteggio di 4-1. Poi, però, è stato un monologo dei locali che hanno con facilità preso il largo, incrementando il vantaggio senza troppi problemi. Risultato finale un poco bugiardo nel senso che in un’altra situazione la KeyJey avrebbe potuto opporre una strenua resistenza. E, comunque, occorre prendere atto della situazione e fare i conti con quella che, di fatto, è la terza sconfitta stagionale per gli iblei. I quali hanno avuto modo di utilizzare per qualche minuto Russello che si sta riprendendo dopo il pesante infortunio occorsogli alla prima giornata. Una buona notizia a cui, però, fa da contraltare l’espulsione del pivot Lodato che sicuramente sarà chiamato a scontare più di una giornata di squalifica. Adesso, il campionato, a fronte dell’emergenza sanitaria in corso, osserverà tre turni di riposo per garantire alle varie società di organizzarsi al meglio. Queste gare saranno recuperate nel mese di gennaio quando era previsto che il calendario osservasse una lunga sosta. La KeyJey Ragusa, non appena ci saranno le condizioni per tornare a giocare, dovrà vedersela in trasferta sul campo del Palermo. Un’altra partita non facile. E, però, il team di Gulino utilizzerà questo periodo di fermo per recuperare al meglio tutti gli elementi dell’organico costretti a stare in infermeria.

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi