Serie A2/M: Pizzikotto, è ora di cambiare marcia

La stagione è iniziata non proprio nel modo migliore: sconfitta in casa contro Nonantola, in una partita condizionata dai tanti, troppi errori dei rubieresi al tiro, e sconfitta in trasferta a Poggio a Caiano contro l’Ambra, in una partita condizionata per Rubiera da tante, troppe assenze. La realtà è che queste due sconfitte sono arrivate contro due squadre che molto probabilmente a fine stagione saranno tra le prime cinque, che poi è anche dove vorrebbe trovarsi la Pizzikotto (mantenendo così la categoria).  Da sabato però la squadra rubierese è chiamata a cambiare l’inerzia di questo avvio di stagione. Iniziano infatti una serie di partite (sulla carta, perché poi in realtà si comincia sempre da 0-0 e se dai per scontato il successo poi magari ti ritrovi a piangere sul latte versato) contro avversarie più abbordabili: Chiaravalle in casa, Monteprandone in trasferta, Bastia Umbra in casa e per chiudere il poker di incontri che precede il derby con il Parma, la trasferta di Poggibonsi (che visto l’avvio lanciato dei toscani, peraltro contro avversari di seconda fascia, rappresenta di certo il match più impegnativo dei quattro). Per lottare per il quinto posto bisogna per forza iniziare a raccogliere successi e vedere anche di iniziare a recuperare qualcuno degli infortunati.

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi