Serie B maschile. La Modula Casalgrande debutterà il 1° ottobre, esordio casalingo contro l’Estense Ferrara.

La Figh regionale ha pubblicato il calendario relativo al prossimo campionato di serie B maschile: come previsto, il torneo conta 14 squadre in lizza tra cui la Modula Casalgrande. La formula comprende gare di andata e ritorno: al termine, le 4 squadre meglio piazzate disputeranno gli spareggi che assegneranno una promozione nella categoria superiore. La sede della finale a quattro verrà stabilita in seguito.

Intanto, per quanto riguarda la stagione regolare, l’agenda dei biancorossi si presenta così.

1a giornata (andata 1° ottobre 2022 – r 28 gennaio 2023): Modula Casalgrande – Estense Ferrara

2a giornata (a 16 ottobre – r 12 febbraio): Carpi – Modula Casalgrande

3a giornata (a 22 ottobre – r 18 febbraio): Modula Casalgrande – Secchia Rubiera

4a giornata (a 29 ottobre – r 25 febbraio): Sportinsieme Castellarano – Modula Casalgrande

5a giornata (a 5 novembre – r 11 marzo): Modula Casalgrande – Felino

6a giornata (a 13 novembre – r 19 marzo): Modula Casalgrande – Ferrara United

7a giornata (a 19 novembre – r 26 marzo): Faenza – Modula Casalgrande

8a giornata (a 27 novembre – r 1° aprile): Modula Casalgrande – Marconi Jumpers Castelnovo Sotto

9a giornata (a 3 dicembre – r 15 aprile): Tecnocem San Lazzaro di Savena – Modula Casalgrande

10a giornata (a 11 dicembre – r 22 aprile): Modula Casalgrande – Qbm Valsamoggia

11a giornata (a 17 dicembre – r 29 aprile): Modula Casalgrande – Rapid Nonantola

12a giornata (a 8 gennaio – r 6 maggio): Carpine – Modula Casalgrande

13a giornata (a 14 gennaio – r 13 maggio): Romagna – Modula Casalgrande.

Il primo appuntamento ufficiale della stagione sarà quindi il duello interno con l’Estense Ferrara: in campo al pala Keope, con fischio d’inizio alle ore 18,30. “Durante il precampionato abbiamo vinto due tornei, ottenendo sei vittorie su altrettanti incontri disputati – rammenta Riccardo Prodi, centrale della Modula Casalgrande – Sono numeri di primo piano, senza dubbio di ottimo auspicio in vista del lungo cammino agonistico che ci attende. Al tempo stesso, sappiamo bene di essere circondati da pronostici molto gratificanti: tanti addetti ai lavori ritengono che la nostra squadra sia la favorita numero uno per l’ascesa in seconda serie, e comunque quasi tutti sono concordi nell’inserirci tra le formazioni in grado di ottenere un posto nei playoff. Una reputazione che ci rende lieti, e che senza dubbio rappresenta un incentivo in più a impegnarsi e fare bene: d’altro canto, queste previsioni non rappresentano affatto una garanzia di successo per noi. Il livello globale della serie B emiliano-romagnola è parecchio impegnativo, non così distante da quello dell’A2: noi disponiamo di un organico con parecchi giocatori provenienti da rilevanti esperienze in seconda divisione, ma proprio per questo avremo il compito di tenerci ben distanti da ogni possibile supponenza. Siamo una formazione di valore, ma non certo l’unica nel lotto di questa serie B”.

Prodi commenta quindi il calendario: “L’Estense Ferrara ha costruito un organico di buon livello, e peraltro già lo scorso anno ha saputo ritagliarsi un ruolo non certo trascurabile nel panorama della B – evidenzia il centrale – In occasione della seconda giornata è quindi prevista la complessa trasferta sul campo di Carpi, avversaria sempre ostica in tutte le categoria: seguiranno due derby parecchio avvincenti, prima con il Secchia Rubiera poi sul parquet della Sportinsieme Castellarano allenata dall’ex biancorosso Yassine Lassouli. Un avvio senza dubbio severo, ma prima o poi le avversarie vanno affrontate tutte: di conseguenza, non possiamo certo lamentarci o accampare alibi relativi al calendario. Al momento, difficile dire quali siano le altre squadre più accreditate per raggiungere un posto negli spareggi promozione – rimarca il centrale – così sulla carta l’elenco potrebbe comprendere Marconi Jumpers, Faenza, Nonantola ed Estense, ma non è affatto da escludere l’inserimento di ulteriori pretendenti. Per adesso, non resta che continuare a lavorare con il grande impegno che stiamo riponendo fin da ora: la sfida inaugurale ci metterà di fronte a un compito gravoso fin da sùbito, che metterà a dura prova le nostre reali potenzialità tecnico-agonistiche”.

A livello di infermeria, resta da valutare il problema fisico che riguarda l’ala biancorossa Kristian Toro: per il resto, il lavoro della squadra diretta da Matteo Corradini sta proseguendo senza ulteriori inghippi.