Serie B Maschile. La Polisportiva Gaeta chiude il 2022 con un’ostica trasferta. Domani per i biancorossi impegno sul campo di Capua.

Trasferta più ostica per chiudere il 2022 non poteva esserci per la Polisportiva Gaeta di coach Antonio Viola, quale si appresta a chiudere un’annata più che positiva fino al momento.

 

I biancorossi sono chiamati ad un’altra prova del 9 e si recheranno in quel di Capua per affrontare i tenaci padroni di casa dell’Endas Capua di coach Pero Veraja.

 

La classifica non deve assolutamente trarre in inganno perché i giovani campani si trovano ad appena 2 punti poiché all’esordio la vittoria sul campo del Flavioni venne annullata per lo schieramento di un giocatore squalificato nella passata stagione e nelle gare successive sono stati privi dell’estremo difensore Alfonso Vastano e del terzino Manuel Affinito, elementi fondamentali nella rosa capuana.

 

La Polisportiva Gaeta, capolista solitaria a punteggio pieno dopo 4 gare disputate, deve invece tenere a freno l’entusiasmo dopo la vittoria nel primo derby storico con i cugini del Gaeta Sporting Club, poiché il match nasconde tante insidie.

 

Insidie che l’anno scorso portarono ad un 24-24 proprio tra le mura amiche dei ragazzi di Veraja per poi vincere di misura nella gara di ritorno in quel di Fondi.

 

Capitan Usai e compagni sono dunque avvisati, guai ad abbassare la guardia perché nello scorso turno il Benevento l’ha fatto nella ripresa ed Affinito e compagni nonostante il passivo negativo di 8 reti, sono stati capaci di recuperare fino a perdere soltanto sul 28-25 finale.

 

L’estremo difensore Roberto Monti (nella foto) nel prepartita: “guai a guardare soltanto la classifica perché inganna non poco. Personalmente conosco bene i ragazzi dell’Endas Capua e fanno dell’aggressività in difesa, della rapidità in attacco e soprattutto della grinta di tutto il gruppo, le loro armi per potersela giocare davvero con tutti e già negli anni scorsi ci hanno messo in difficoltà in più riprese. Dobbiamo mantenere la concentrazione altissima, giocare con calma come fatto finora per imporre i nostri ritmi e non farci trascinare dalla loro rapidità e voglia di fare”.

 

Appuntamento fissato a Domenica 18 Dicembre con fischio d’inizio previsto alle ore 17:00 nella struttura di Capua in Via Martini di Nassiriya.