Serie B maschile: L’Aretusa vince a Rosolini ma coach Izzi storce il naso sulla prestazione

L’Aretusa vince e rimane in scia della capolista Alcamo nella Serie B maschile ma questa è l’unica buona notizia in casa siracusana al termine del match di Rosolini. Perché il 24-15 finale con il quale Santoro e compagni hanno superato l’Hnc Rosolini nel match della terza giornata di ritorno, non è piaciuto a coach Andrea Izzi che nel post-gara dirà: “Mi sono vergognato della prestazione della squadra. Tre passi in meno rispetto all’ultima prova, non possiamo giocare con questa superficialità e sbagliare una quantità enorme di gol. Ne parlerò in settimana alla squadra”.

In effetti l’Aretusa ha deluso sotto questo aspetto perché troppi sono stati gli errori, tanto dai sette metri quanto a tu per tu col portiere e dalle rispettive ali quando liberate alla conclusione. Il +9 finale sui ragazzi guidati da Tonino Martino nella doppia veste di allenatore-giocatore, insomma, è stato lo specchio di un match durante il quale le percentuali di errore in fase di conclusione sono state ampiamente maggiori alle realizzazioni. E le sole dieci reti realizzate nel secondo tempo dopo le 14 del primo da parte dell’Aretusa sono state un altro dato lampante di quanto abbiano sbagliato gli aretusei, probabilmente sottovalutando troppo un avversario presentatosi con diverse assenze al “Pala Tricomi”. Da martedì si tornerà al lavoro per preparare il match di sabato prossimo, in casa, contro il Leali Marsala.

Il tabellino

NhC Rosolini – Pallamano Aretusa 15-24 (5-14)

NhC Rosolini: Immermina, Sarra 2, Botindari, Incatasciato 3, Izzo, Agosta 1, Dugo, Cusi, Costa 2, Spatola, Amore 4, Iabichella, Martino 3. All. Martino.

Pallamano Aretusa: Carnemolla L., Tito 2, Caramagno, Santoro L. 5, Infantino, Izzi 4, Del Curto 1, Faraci, Santos 5, Giuliano 2, Yatawarage 2, Vasquez 1, Santoro M. 2, Carnemolla G., Brandino. All. Izzi.

Arbitri: Cacciatore e Giardina.