SERIE B. PALLAMANO CROTONE, PARLA IL COACH ANTONIO CUSATO: “L’ OBIETTIVO STAGIONALE E’ LA PROMOZIONE IN SERIE A BRONZE”

La Pallamano Crotone, impegnata nel campionato interregionale di Serie B (Area 8), prosegue il suo lavoro di consolidamento nel territorio calabrese puntando tanto sul settore giovanile e, al contempo, cercando di fare quel passo in più con la squadra Senior che, alla luce degli ottimi piazzamenti nelle scorse stagioni in Serie B, è decisa più che mai nell’ ottenere la promozione in quella che, a seguito della riforma dei campionati, il prossimo anno sarà denominata Serie A Bronze.

“Dopo le prime due partite di campionato, dove abbiamo ottenuto una vittoria (contro Putignano) e rimediato una sconfitta (contro Noci),  le ambizioni della squadra non sono mutate – dichiara coach Antonio Cusato – abbiamo iniziato questa nuova stagione con l’obiettivo di salire in Serie A Bronze.

L’intenzione non deriva soltanto da parte mia e della società ma, soprattutto, da parte dei ragazzi che sin dal primo allenamento hanno mostrato disponibilità, buona volontà e concentrazione.

Sicuramente nella prima partita contro il Noci il risultato finale non era quello che ci aspettavamo. I ragazzi, presi dall’ emozione e dall’ euforia del debutto, hanno commesso diversi errori durante il corso della gara e questo, alla fine, è stato determinante. E’ un passo falso ma, ovviamente, non ci fermeremo qui.

Giochiamo da un paio di anni con le medesime squadre e siamo pronti, dunque, ad affrontarle di nuovo. Ritengo che molte compagini siano ben attrezzate, in particolar modo il Fasano e il Noci che, insieme a noi, si contenderanno a mio avviso i primi posti della classifica.

Siamo pronti per le prossime sfide e a dare, come sempre, il meglio di noi – prosegue il tecnicno – ma bisogna sottolineare che molti aspetti ci penalizzano. In Calabria siamo, infatti, l’unica società sportiva di pallamano e questo ci porta ad avere “mancanze” di giocatori e, soprattutto, di amichevoli precampionato che potrebbero agevolare la maturazione e la consolidazione della squadra.

Nonostante questo andiamo avanti, focalizzandoci come società in particolar modo ai campionati giovanili  Under 15 e Under 13, così da far crescere i ragazzi e farli appassionare a questo sport per portarli, poi, in prima squadra nel prossimo futuro”.