Si interrompe la striscia positiva di risultati dell’Acqua & Sapone Junior Fasano

Si interrompe la striscia positiva di risultati dell’Acqua & Sapone Junior Fasano, sconfitta
di misura dalla Teamnetwork Albatro Siracusa, vittoriosa in extremis
tra le mura amiche della palestra Caruso per 25-24.
Di marca biancazzurra l’avvio dell’incontro, valido come recupero della 18^ giornata della
Serie A Beretta, con il team capitanato da Flavio Messina subito avanti sul + 3 dopo 7’ (1-
4), ma raggiunto sul 4-4 al 12’ dai padroni di casa, costretti comunque a rincorrere per
gran parte della prima frazione. Siglata al 20’ la rete del 6-8, la formazione fasanese
accusava però un black-out prontamente sfruttato dagli aretusei, che con un break di 6-
0 ribaltavano la situazione portandosi sul 12-8.
Il goal ospite del 12-9 poco prima dell’intervallo dava via al contro-break di 4-0 della Junior,
che impattava sul 12-12 al 34’, per poi tornare sotto di tre lunghezze al 37’ (15-12). Nuovo
pari al 41’ (16-16) e seconda frazione che procedeva a strappi, con il Siracusa che tentava
puntualmente l’allungo per poi essere prontamente agguantata da Albin Jarlstam (miglior
realizzatore di giornata con 10 reti) e compagni, comunque meno brillanti rispetto alle
ultime uscite e mai tornati avanti nel punteggio. L’ultima parità giungeva a meno di 2’ dal
termine (24-24), scardinata un’ultima volta a 40” dallo scadere dalla compagine
siracusana, che resisteva all’ultimo assalto biancazzurro e portava a casa l’intera posta in
palio con il 25-24 finale.
Chiusa dunque amaramente la trasferta siciliana, la Junior avrà modo di riscattarsi già
sabato prossimo, 1° maggio, quando nella palestra Zizzi giungerà l’Appiano per il recupero
della 22^ giornata della Serie A Beretta.

“Abbiamo commesso tantissimi errori – ha dichiarato il tecnico Francesco Ancona al
termine della gara di Siracusa – ed in una partita dal punteggio così equilibrato, come
testimonia il punteggio conclusivo, determinate situazioni si pagano caro. Ci tenevamo a
far bene anche oggi e dispiace per il risultato, ma in ogni caso ho poco da rimproverare
alla mia squadra, che ha comunque dato il massimo, sacrificandosi molto, visto anche che
ci siamo presentatati all’incontro con qualche ragazzo non nelle migliori condizioni. Ora
dobbiamo recuperare le energie e concentrarci per il prossimo match di sabato contro
l’Appiano, affamato di punti salvezza così come lo era nella sfida odierna la formazione
siracusana”.

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi