Sinergia Ego Siena – Ferrara United, Pazzi: “È un onore avere contatti con una compagine più blasonata di noi”

Ferrara United Handball Club ed Ego Handball Siena hanno deciso di intraprendere un fertile percorso congiunto. Tante le iniziative sul tavolo dei Presidenti Marco Santandrea e Marco Pazzi: dalla valorizzazione delle reciproche manifestazioni, sinergia comunicativa, sino alla collaborazione fra settori giovanili con possibilità di vari scambi nelle prossime finestre di mercato. “Si tratta di una collaborazione – afferma il presidente del Ferrara United, Marco Pazzi – per far decollare sempre più il movimento. Ci sono ottimi rapporti con la società Ego Handball Siena. Stiamo parlando di una società molto strutturata, ai vertici della pallamano italiana: per una squadra come la nostra è un’ambizione riuscire a entrare nella loro orbita”. Il primo passo del percorso l’ha fatto proprio la società ferrarese verso la Toscana, con il prestito di Filippo Pasini, centrale/ala, classe 2000, sino al termine della stagione. Nato sotto il punto di vista sportivo nella fertile “cantera” dell’Handball Estense, Pasini ha esordito in Serie A a soli 14 anni, segnando la prima rete contro la Terraquilia Carpi, nella stagione 2014-15, trafiggendo un “totem” del movimento come l’ex Nazionale Pierluigi Di Marcello. Effettuato un precoce battesimo nella pallamano senior, Pasini si è tolto la soddisfazione di vincere, con la maglia della Nazionale Under 19, l’EHF Championship, trascinando, da protagonista l’Italia sul gradino più alto del podio. “È un onore avere contatti con una compagine più blasonata di noi, e aver potuto scambiare un giocatore su loro richiesta si basa sul voler creare una crescita di giovani: è giusto che una società come Siena ci abbia identificato come un probabile partner sportivo”. La società Ferrara United è aperta a collaborazioni anche con altre società… “La nostra società, me in testa – conclude il presidente Marco Pazzi – ha giocato per tantissimi anni a pallamano, abbiamo a cuore questo sport e sappiamo bene cosa vogliamo trasmettere ai nostri ragazzi. Abbiamo un direttore sportivo ed allenatori molto preparati, che godono della mia massima fiducia, quindi se ci sono società che vogliono valorizzare atleti le porte della nostra società sono aperte a tutti. Si può tranquillamente pianificare un percorso condiviso”.

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi