Sonnerer: “Voglio vincere con il Bolzano”

In attesa di capire chi sarà l’allenatore della prossima stagione, il Bolzano è molto attivo sul mercato, sia in entrata che in uscita. Agli addii di Radovcic, al 99%, e Starcevic, accasatosi a Merano, hanno fatto seguito gli arrivi di Dapiran dal Principe Trieste e Sonnerer dal Bressanone. In merito all’acquisto di quest’ultimo, che è un’ala destra, è lecito ipotizzare una possibile separazione da Alessandro Dallago che in molti danno sulla via del ritorno al Pressano. La nostra Redazione ha intervistato proprio Martin Sonnerer (nella foto ndr) il quale si è detto molto contento del suo trasferimento: “Ho deciso di cambiare squadra per poter competere per lo Scudetto, il Bolzano è una squadra che ogni anno è ai vertici e gioca per trofei importanti. Ho maturato questa scelta durante l’anno ma si è concretizzata solamente un paio di settimane fa. La prossima stagione sarà difficile perché tutti saranno a caccia dei primi quattro posti per poter entrare nel girone unico per cui ci sarà da lottare. Tutte le squadre si rinforzeranno, di questo ne sono certo”. Il classe ’92 nella scorsa regular season ha collezionato 72 reti e nella prossima stagione proverà a dare il massimo per migliorare questo bottino: “Spero di dare il mio contributo ad una squadra già così forte. Conosco tutti i giocatori del Bolzano anche per via della Nazionale per cui non sarà difficile integrarmi, sarà bellissimo giocare con loro e mi ritengo molto fortunato per questa opportunità. Il mio ruolo è sull’ala, ci sono già altri mancini in rosa e tutti s’impegneranno per conquistare il posto da titolare, me compreso. Se Bolzano va già bene così? Si, vedremo se arriverà qualcun altro nella zona dei terzini e centrali”. A Bressanone ha cominciato la sua carriera da giocatore ed il neo-acquisto degli altoatesini sottolinea come il legame con la società che ha da poco lasciato resterà molto forte, in ogni caso: “Il mio cuore sarà sempre a Bressanone. Sono cresciuto lì ed ho raggiunto la Nazionale grazie a loro, sarò sempre un loro tifoso e porterò sempre la squadra dentro di me perché mi ha dato tanto. Sarà molto emozionante tornare a giocare lì da avversario la prossima stagione”.

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi