“SPORT DI CLASSE”, LA PALLAMANO TRA LE MAGNIFICHE 6

La notizia circolava da tempo. Ora è finalmente ufficiale, a dire il vero, è già in una fase operativa, dunque nessun dubbio. La Pallamano è tra i 6 sport destinatari del progetto “Sport di Classe”, il programma di alfabetizzazione motoria voluto da Coni e Miur per le Scuole Primarie realizzato da qualche anno in collaborazione tra Coni e Miur, rivolto alle classi 4° e 5° elementare, ma ora completamente rivisitato nella forma e nella sostanza. Ben presto i presidi delle Scuole Primarie riceveranno le linee guida da seguire. Il Progetto, rivisitato da Sport e Salute, ha previsto la creazione di un albo speciale di tutor, ovvero specialisti che dovranno formarsi seguendo le linee guida delle 6 Federazioni coinvolte nel progetto (Figc, Fig, Fit, Fip, Fidal e Figh), dopodichè toccherà alle stesse individuare inizialmente quattro regioni dove avviare, da subito, la fase di sperimentazione del Progetto. Cosa significa in termini pratici? Che già nel primo anno di sperimentazione del nuovo “Sport di Classe” ci saranno quattro regioni italiane dove la pallamano diventerà sport ufficiale, che ci saranno decine di nuovi istruttori che avranno il compito di avviare i giovanissimi alla pratica dello sport, che finalmente non si dovrà più sgomitare per introdurre la pallamano tra le proposte sportive da presentare ai giovanissimi studenti delle scuole elementari: la Pallamano diventa obbligatoria! Si tratta, in sostanza, di un grande riconoscimento per la FIGH in quanto, in pochissimo tempo, è stato completamente invertito un trend negativo restituendo dignità e legittimità ad uno sport relegato ai margini, spesso bandito, troppe volte sopraffatto da altre discipline perché con scarso peso politico! Il fatto che la Pallamano ora divida con calcio, basket, ginnastica, tennis e atletica leggera il tesoretto della formazione scolastica nelle scuole elementari (non c’è il volley ndr) vale molto più di qualsiasi chiacchiera in libertà/elucubrazione mentale. La FIGH ora siede con autorevolezza e piena legittimità al tavolo dello sport italiano di vertice: un FATTO.

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi