SPORT FA RIMA CON INCLUSIONE, BAMBINI E RAGAZZI AUTISTICI A LEZIONE DI PALLAMANO ED INCLUSIONE

Sport fa rima con inclusione. Perchè sapere fare squadra, valorizzando talenti e condividendo le diversità al pari delle unicità, è un messaggio di vita per tutti. Dentro e fuori dal rettangolo di gioco. Ne sono convinti da sempre i volontari dell’associazione Autismo Abruzzo onlus che, proprio ieri pomeriggo al Palasannicolò, hanno trasformato il campo in un tripudio di divertimento. E se a fare lezione ti ritrovi un campione nazionale di pallamano come Stefano Arcieri, l’emozione per bambini e ragazzi sale inevitabilmente alle stelle. Idem quella delle famiglie che hanno assistito ad un allenamento speciale con i professionisti del settore della Lions Teramo Handball. L’evento sportivo di ieri è stato possibile grazie alla disponibilità della teramana Lucia Verticelli consigliere delegato al sociale della Federazione Italiana Giuoco Handball e allo spirito di iniziativa dell’associazione capitanata a livello regionale da Dario Verzulli (suo braccio destro a Teramo è la vulcanica volontaria Chiara Ciminà) insieme a Fattoria Irelli. Presente fino alla fine l’assessore comunale Antonio Filipponi. Gadget per tutti i bambini e i ragazzi, una borraccia donata dalla Ruzzo Reti rappresentata ieri in campo dalla presidente Alessia Cognitti.

 

fonte articolo rpiunews.it