Strepitosa vittoria del Tavarnelle, Romagna ko

A volte si avverano i sogni, ma questa volta nessuno si sarebbe aspettato una vittoria contro una delle più forti realtà pallamanistiche italiane, quel Romagna sempre ai vertici della classifica, arrivato alle semifinali scudetto nella scorsa stagione; eppure la squadra di mister Pelacchi, molto rimaneggiata per le assenze di ben cinque giocatori (Vermigli, Silei, Varvarito e i fratelli Provvedi), è scesa in campo tranquilla, convinta di affrontare una partita difficile ma anche di potersela giocare con le proprie forze. Di nuovo in campo tre giovani del ’99: Mattia Casella e Giacomo Pelacchi alla loro seconda presenza in A, e l’ormai più “esperto” Edoardo Borgianni con all’attivo ben 59 reti in nove gare. La partita si apre subito alla grande e il Romagna fa subito capire che non sarà facile aprire le proprie maglie della difesa. I chiantigiani rispondono comunque colpo su colpo e si dimostrano all’altezza dell’avversario, anzi, più i romagnoli creano azioni di rimessa offensive e più che la difesa tavarnellina si esalta. Tutta la prima frazione è giocata a livelli agonistici altissimi e il punteggio non si sbilancia mai per le due contendenti. Al fischio finale del primo tempo le squadre si ritirano sul punteggio di 16-17, ma quanto sudore da tutt’e due le parti! Nella ripresa il Romagna tira fuori un po’ più di grinta e riesce a concretizzare alcune azioni portandosi più volte sopra tre lunghezze (al 34′ 18-21, al 41′ 22-25); i bianco verdi di Tavarnelle comunque hanno deciso di non mollare e continuano a rispondere con una grinta e una volontà incredibile e al 50′ riconquistano la parità (26-26). Il Romagna forse si aspettava una squadra più remissiva e rimbalza più volte sul muro difensivo dei padroni di casa; il gioco si fa più falloso e ruvido e porta qualche frutto: al 52′ è di nuovo in vantaggio (26-28). Tavarnelle non ci sta e reagisce ancora recuperando e portandosi addirittura sul + 1 del 58′ (30-29). Un minuto dopo il romagnolo Dall’Aglio azzecca l’unica sua rete della partita e raggiunge il pareggio (30-30). Siamo a 40 secondi dal fischio finale e mister Pelacchi gioca il suo jolly: chiama il time out e posiziona poi l’attacco secondo schemi provati più volte in allenamento. Alcuni passaggi e, ad un solo secondo dalla fine, il giovane Borgianni indovina il goal della vittoria: 31-30 e l’urlo di gioia scoppia nel palazzetto di Colle Val d’Elsa. Una vittoria che entrerà nell’albo d’oro della Pallamano Tavarnelle, conquistata con rabbia, sudore e determinazione. Il commento a caldo di coach Pelacchi: “..Un risultato storico per noi, che premia i ragazzi e la società per lo sforzo che sta facendo. Ci godiamo questa vittoria meritatissima, ma da domani con umiltà a sudare in palestra perché sabato prossimo andiamo a Bologna che vinse qui a casa nostra…” Da elogiare tutta la squadra che non ha mollato mai; in evidenza un Bevanati quantomai ispirato con ben 13 reti seguito da Borgianni con 6 e Petrangeli 5. Gli altri incontri del girone B: il Cingoli perde in casa col Bologna, Città S.Angelo è sconfitto ai rigori dal Carpi e il Cologne batte il Nonantola agilmente. LA CLASSIFICA si fa ora molto più tranquilla: Carpi 23, Romagna 18, Città S.Angelo 16, Bologna 15, Cologne 15, Cingoli 11, Tavarnelle 11, Ancona 7, Nonantola 1.

 

TAVARNELLE: Ciani, Vucci Stefano, Zoppi, Pierattoni 1, Bevanati 13, Graziosi, Vucci Simone, Lastrucci, Petrangeli 5, Bednarek 3, Borgianni 6, Corti, Pelacchi 2, Casella . All.: Pelacchi Matteo

ROMAGNA: Bulzamini G. 2, Resca 3, Bulzamini D. 7, Nardo, Ceroni 8, Rossi D. 1, Tassinari D., Garavina, Rossi M., Tassinari F. 6, Vukjicic 1, Dall’Aglio 1, Cavina, Sami. All.: Tassinari Domenico

ARBITRI: Dde Marco, Carcea.

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi