Teamnetwork Albatro. Si chiude con una sconfitta il girone d’andata, i ragazzi di coach Reale battuti in casa dai campioni d’Italia del Conversano.

TEAMNETWORK ALBATRO – CONVERSANO   19-25 (9-13)

 

Teamnetwork Albatro: Mincella, Bianchi, Mantisi, Zungri, Vinci 1, Martelli, Souto Cueto 4, A. Calvo 3, Famiano, Cuzzupè, Burgio, Murga, Bobicic, D. Gligic 5, Gorela 6, M. Gligic. All. Fabio Reale

 

Conversano: Di Caro, Arakaki 3, Sciorsci, Pauloni, Degiorgio 2, Brantsch, Di Giandomenico, Nelson, Souid 6, Possamai 2, Alfarano, Marrocchi 5, Iachemet 2, Wrobel 4, Lupo 1. All. Alessandro Tarafino

 

 

Arbitri: Stefano Riello e Niccolò Panetta

 

 

Siracusa, 3 dicembre ’22 – La Teamnetwork Albatro chiude con una sconfitta il girone di andata della Serie A Gold battuta in casa dai campioni d’Italia del Conversano.

Partita piacevole con i padroni di casa che rimediano ad un brutto avvio recuperando pian piano lo svantaggio accumulato. Ospiti che vanno subito sul +5, padroni di casa che tornano sul -2 grazie al mancino implacabile di Jan Gorela. Ospiti che tornano però a piazzare un parziale deciso spinti da Marrocchi e dal franco-tunisino Souid.

Nel secondo tempo i campioni d’Italia confermano nei primi dieci minuti il vantaggio di 4 reti, poi l’incredibile ritorno dei blu arancio di casa che piazzano una serie di reti che consente di ribaltare il punteggio.

Sotto di 1, Tarafino chiama il timeout per scuotere i suoi. Scelta azzeccata che, con un 6 a 0 secco, rimette spazio tra le due squadre.

I siracusani pagano l’espulsione definitiva di Marko Bobicic per raggiunto limite di falli gravi. L’assenza del montenegrino offre spazi ai pugliesi che riescono ad allungare di nuovo e controllare il vantaggio fino al termine.

“Abbiamo sicuramente pagato la non ottimale forma di alcuni giocatori – sottolinea coach Fabio Reale al termine – Loro hanno fatto girare in campo più giocatori e l’uscita di Bobicic ha pesato parecchio. Conversano sicuramente più forte, ma risultato finale forse bugiardo nei margini.”