Th Alcamo in trasferta a Benevento

Alcamo alla ricerca della continuità perduta, questo il vero tallone d’Achille di questa prima parte della stagione per la formazione Alcamese. Troppi alti e bassi tra una partita e l’altra e all’interno dello stesso match. Ora arriva la trasferta di Benevento con una squadra che solo qualche mese fa si giocava ai play off la promozione in A1. Benevento ha perso il giovane allenatore portoghese Ventura, al suo posto Jaksa Boglic, che dopo la partenza dell’Italo Argentino Morettin e del centrale portoghese Silva ha sposato la linea verde con tanti bravi giovani Under 21, con gli esperti Andrea Sangiulo e il Pivot Chiumento a fare da lider un gruppo che sin qui ha disputato un gran bel campionato. Due vittorie, poi quattro sconfitte, tutte di stretta misura, tranne il rovescio interno con Siracusa, con uno scarto di 11 reti. Alcamo dal suo canto esce dal pari interno con Teramo che ha lasciato l’amaro in bocca per le troppe occasioni sciupate, che hanno portato a un pareggio che alla fine ha sicuramente reso più felice la formazione di Marcello Fonti. La Th Alcamo ha comunque mosso la classifica e riscattato la inopinata sconfitta interna contro il Noci, ma la classifica sicuramente non può soddisfare il team alcamese. “Avversario tosto, ben allenato, veloce ed organizzato, per portare a casa una vittoria dobbiamo giocare un match di alto livello, con la massima concentrazione, su i livelli di settimana scorsa con il Teramo”, dice Benedetto Randes allenatore di Alcamo, ” ovviamente con più precisione in fase realizzativa e massima Attenzione a quella difensiva, sicuramente dobbiamo dare in questo match continuità al nostro gioco e alle nostre prestazioni”, ha concluso il tecnico della Th Alcamo. Th Alcamo mai vincente in terra Sannita con la Pallamano Benevento, al Pala Valentino Ferrara si gioca alle ore 20.00, ad arbitrare la giovane coppia pugliese composta da Dario Marasciuolo e Michele Tempone.