Th Alcamo sconfitta amara a Teramo

Th Alcamo che torna a mani vuote da Teramo, al termine di un match che se giocato in maniera più ragionata negli ultimi 10 minuti poteva essere suo.  Alcamo ha iniziato male il primo tempo andando sotto prima 4-0 e poi 9-2 , ma una volta rientrata in partita con soli 35 secondi alla fine del primo tempo, sul 12-10 per i padroni di casa la ThA perde malamente palla sui nove metri.  Contropiede del Velocissimo Antonio De Angelis, che subisce un leggero tocco da Vito Vaccaro, prima di realizzare la rete del 13-10. A questo punto due minuti al giocatore alcamese, che senza dire nulla di particolare si vede sanzionare, un doppio due minuti dai direttori di gara. Sarà il particolare che fare la differenza, perché Vaccaro resterà fuori nella ripresa per 4 minuti, ma una volta in campo nel secondo tempo, dopo pochi secondi per un intervento difensivo nella norma, Gottuso viene sanzionato per 2 minuti. Cosi in 4 minuti, con Alcamo, anche in doppia inferiorità Teramo Allunga, praticamente al ripristinarsi della parita numerica il risultato è di 17-10, con un parziale ancora di 4 – 0, che risulterà fondamentale per l’andamento della partita. Poi la Th Alcamo con carattere e determinazione riuscirà a farsi nuovamente sotto, ma nel momento cruciale del match buttera via  3 palloni consecutivi nel tentativo di accorciare il gap di due reti che la separava dal Teramo. La formazione di casa praticamente non segna più, e se lo fa, la fa grazie ad un rigore decretato per un fallo di Fagone che viene travolto dall’ala destra teramana, nel tentativo di andare al tiro dal suo posto, con il giocatore alcamese inchiodato ai sei metri.
Sfondamento che diventa fallo e tiro di rigore. Sulle giuste e vibranti proteste della panchina, a farne le spese e l’allenatore della Th Alcamo Benedetto Randes sanzionato per due minuti.
Ma a tre minuti dalla fine sul 23-20, all’ennesima invasione non segnalata dall’arbitro di fondo, con Di Marcello che stazzionava da alcuni secondi all’interno dei sei metri.
Nel tentativo da parte dell’ allenatore alcamese di far presente ai direttori di gara l’infrazione commessa dal giocatore di casa, arriva per Benedetto Randes il cartellino rosso.
Nuova inferiorità numerica, ma Teramo non segna più, ma nemmeno la Th Alcamo, che con Grizzo tra i migliori dei suoi, mette sull’incricio dei pali in transizione il pallone del meno due.
Teramo è in bambola, Alcamo conquista nuovamente palla, ma la fretta porta all’ennesima palla persa per troppa foga.
Teramo così aspetta di andare sotto passivo e finisce in attacco senza che il risultato cambi.
Finisce 23-20, abruzzesi che festeggiano, Th Alcamo che probabilmente se avesse gestito meglio la sua partita avrebbe potuto fare suo il match al cospetto di un avversario che nel finale era diventato abbordabilissimo.
Th Alcamo anche sfortuna perché le decisioni arbitrali, spesso non sono state a lei favorevoli finendo per condizonare il risultato finale.
Ora dopo due lunghe trasferte consecutive oltre stretto è tempo di tornare in casa per Vaccaro e compagni che al Nuovo Pala Verga affronteranno il Benevento, in Palio il quinto posto, e di conseguenza la composizione della griglia di partenza della fase ad orologio.
Th Alcamo – Benevento si giocherà alle 15.30 per facilitare il rientro in nave a Napoli da Palermo della Società Sannita.