Torna al successo la Joker UISP’80 Pallamano Putignano

Sabato 5 giugno la Joker UISP’80 Pallamano Putignano è ritornata alla vittoria e lo ha fatto superando la giovanissima Fidelis Andria, fanalino di coda del girone, con un perentorio 32 a 19. Laterza e compagni ritornano così a conquistare i due punti dopo 4 turni di astinenza. Si può tranquillamente dire che questa è stata la vittoria della squadra, in quanto tutti i convocati hanno detto la loro nel corso della partita come dimostra il fatto che ben 10 dei 13 giocatori di movimento convocati hanno iscritto il loro nome a referto. Questo match ha visto anche il ritorno in panchina di mister Perrini che, finito di scontare le due giornate di squalifica, ha potuto riprendere il suo posto a bordo campo. Inoltre la Joker UISP’80 è riuscita a infrangere per la prima volta nel corso di questa stagione il muro dei 30 gol segnati, garantendo comunque una solida difesa, che non a caso si conferma la migliore per gol subiti del campionato.

Mister Perrini, sorprende tutti lanciando dal primo minuto tra i pali il giovane Ezio Romanazzi, alla sua prima partita da titolare tra i grandi. Per il resto squadra pressoché confermata rispetto alle ultime uscite. La Joker UISP’80 fin da subito impone il proprio ritmo alla gara portandosi subito in vantaggio con un bel contropiede di Laterza. I padroni di casa trovano subito un bel flow che li porta rapidamente sul +2/3 senza però riuscire trovare il colpo del KO. Per gli ospiti è Zagaria A. ad essere sugli scudi e le sue conclusioni tengono a galla gli andriesi. A cavallo del 20esimo minuto finalmente la Joker UISP’80 riesce a trovare lo strappo decisivo grazie anche all’innesto di Gensano che dopo un paio di minuti di rodaggio si dimostra in vena di sfracelli riuscendo più volte a bucare la difesa ospite. I ragazzi di mister Colasuonno riescono comunque a limitare i danni e all’intervallo il Putignano comanda di soli 6 gol, 16-10. La ripresa incomincia all’insegna della sterilità, con entrambe le squadre che sembrano avere la miccia bagnata. Nei primi della seconda frazione di gioco il parziale risulta essere di soli 2 reti a 1. Poi tre contropiedi realizzati da Laera, Martucci e Laterza danno il là al break che segna la chiusura definitiva dei giochi. Il nuovo ingresso di Gensano ridà ancora più vigore alla manovra putignanese con il divario che man mano si allarga sempre di più. Mister Perrini ha così la possibilità di inserire le seconde linee e i tanti giovani presenti in panchina, in primis Valerio Romanazzi che brinda l’ingresso in campo con un contropiede ben finalizzato, ma tutti risultano utili alla causa, da Morea che segna ben 3 reti a Bianco che si destreggia nell’inedito ruolo di terzino destro. Buono l’ingresso di un ristabilito Mele che segna 2 reti e di Santoro che insacca su rigore. Viene tradito dall’emozione, invece, il giovane Damaso che sbaglia la sua occasione su rigore perdendo l’occasione di bagnare l’esordio con un gol. La somma di tutti questi apporti fa sì che al triplice fischio della coppia Fasano e Lorusso il tabellone segni 32-19.

Passata l’euforia della festa per un sacrosanto ritorno ai 2 punti, la testa di Laterza e compagni sin da oggi si rivolge al prossimo impegno, sabato prossimo, in quel di Crotone. Per entrambe le squadre sarà l’ultima giornata di campionato e sarà importante per definire le posizioni finali di una classifica più che mai ingarbugliata. Tante le combinazioni possibili, ma entrambe le formazioni hanno bisogno della vittoria per portarsi sicuramente sopra all’altra e all’Innotech Serra, in attesa dei risultati degli ultimi due recuperi del Fasano, che, con un punto, diventerebbe matematicamente vincitrice del girone area 8 di serie B.

Joker UISP’80 Pallamano Putignano vs Fidelis Andria: 32-19 (16 -10 PT)

Putignano: Bianco, Damaso, Gensano 4, Ignazzi, Laera 4, Laterza 6, Losavio 1, Martucci 5, Mele 2, Morea 3, Nebbia, Notarangelo 5, Romanazzi E., Romanazzi V. 1, Santoro 1, Tinelli; All. Perrini;

Fidelis Andria: Losito 8, Zagaria A. 5, Del Giudice 2, Leonetti 2, Di Liddo 1, Zagaria M. 1, Cannone, Giorgio, Guglielmi, Losciale, Pistillo, Regano, Santovito, Tesse, Zagaria E.; All. Colasuonno;

Arbitri: Lorusso A. – Fasano;

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi