UISP’80 Pallamano Putignano, prove di ripartenza

Dal 25 giugno, dopo più di 3 mesi e mezzo di pausa, riparte in Italia lo sport “di contatto” e con esso la pallamano. Per la UISP’80 ci sarebbe quindi la possibilità di riprendere gli allenamenti di squadra in vista della prossima stagione, ma dal Comune di Putignano il silenzio regna sovrano sulla possibilità di usare la palestra della “Stefano da Putignano”. In questo periodo complicato per lo sport l’Amministrazione latita nell’offrire il proprio sostegno a quella che allo stato attuale è l’unica rappresentativa putignanese a concorrere in un campionato nazionale come quello di A2 di pallamano.

Riprendere gli allenamenti in questo momento sarebbe importantissimo per continuare la crescita del gruppo e per interrompere un periodo di inattività che come abbiamo visto anche per la massima serie del calcio è estremamente deleterio perfino per un professionista. La ripresa delle attività servirebbe soprattutto per preservare i giocatori da un’atrofizzazione muscolare che potrebbe portare ad avere più infortuni muscolari. Dall’Amministrazione cittadina si chiedono quindi risposte certe anche per definire la prossima stagione sportiva. La dirigenza della UISP’80 Pallamano Putignano ha infatti bisogno di definire i capisaldi in vista di un’annata che sarà complessa e necessiterà del massimo sforzo da parte di tutti. Una mano in tal senso è stata fornita dalla Federazione che ha annunciato un anno senza tassazione per favorire le iscrizioni ed evitare defezioni a go-go in tutte le categorie. Certamente questa è una buona notizia per i rossoblù, come anche quella di avere un girone C di A2 forse più corposo rispetto agli anni precedenti viste le richieste di ripescaggio annunciate da diverse squadre tra cui Lanzara, Ragusa e Haenna. L’aumento delle trasferte in terra di Sicilia significa, per contrapposizione, un aumento inevitabile dei costi. Per questo la società sta vagliando tutte le ipotesi sul tavolo e sta ragionando alacremente su da farsi per non farsi trovare impreparata il 6 luglio, data di chiusura delle iscrizioni al campionato di serie A2.

Il primo passo post lockdown per la dirigenza è stato quello di ringraziare personalmente tutti gli sponsor che in questa sfortunata stagionata hanno sostenuto il nostro sodalizio. Oltre ai ringraziamenti privati nei prossimi giorni partirà sui nostri social network una campagna di ringraziamenti che vedrà come protagonisti proprio i nostri sostenitori. La speranza è naturalmente quella di riprendere insieme il percorso in questo post-Covid speranzosi del fatto che tutti insieme possiamo essere più forti di una pandemia. Poi naturalmente la dirigenza ha provveduto a contattare tutti i giocatori per sondare il terreno per il 2020/21 e capire in che direzione muovere i primi passi nel mercato. Una prima idea di roster è già nella testa dei dirigenti putignanese che innanzitutto hanno provveduto a confermare la guida tecnica di mister Perrini, al suo quarto anno sulla panchina rossoblù e pronto al riscatto dopo l’ultima sfortunata stagione.

Restate sintonizzati quindi sui nostri canali per tutte le interessanti novità che bollono in pentola.

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi