UISP’80 PUTIGNANO, A TUTTO CAMPO CON… LUCA LATERZA

Lunedì 31 agosto sono ripresi gli allenamenti per la prima squadra della UISP’80 con due parole d’ordine imprescindibili che molto probabilmente accompagneranno gli atleti per tutta la stagione: Entusiasmo e Prudenza. E proprio l’entusiasmo era l’emozione il primo allenamento più palpabile durante in quanto dopo 6 mesi di esilio finalmente si è potuto ritornare a praticare lo sport che tanto amiamo. L’entusiasmo per questo gradito ritorno “alla normalità”, però non ci ha fatto dimenticare il periodo particolare che affrontiamo e quindi il rispetto dei protocolli è stato scrupoloso e tutti a partire dai dirigenti per finire ai giocatori hanno accettato di buon grado i piccoli cambiamenti di rituale, forse un po’ fastidiosi, ma necessari a fronteggiare questo nemico subdolo e invisibile che ci attanaglia da febbraio. Quindi largo all’uso delle mascherine dentro la palestra della “Stefano da Putignano”, sanificazione degli spazi giornaliera e distanza di sicurezza da rispettare durante le riunioni tecniche, le operazioni di vestizione/svestizione e le spiegazioni degli esercizi, oltre ovviamente alla misurazione della temperatura corporea all’ingresso, gel sanificante per le mani e vie d’esodo e ingresso separate. Dopo il rodaggio della prima settimana con i senior, da lunedì 6 settembre partiranno anche le formazioni giovanili con orari contingentati e ampio spazio tra un gruppo e l’altro.

In occasione della lieta notizia della ripresa degli allenamenti abbiamo scambiato quattro chiacchiere con il capitano della prima squadra: Luca Laterza. 25 anni e uomo cardine nello scacchiere di mister Perrini, Luca da più di 15 anni fa parte della famiglia rossoblù e dopo aver percorso brillantemente tutta la trafila delle giovanili ora è uno dei fari più luminosi della prima squadra.

Mercoledì 8 luglio. Riunione di squadra con i dirigenti. Arriva l’infausta notizia: quest’anno non ci sono le condizioni per fare un campionato di A2 e bisogna ripartire dalla serie B. Quali sono le emozioni e i sentimenti che tu in primis e tutti i tuoi compagni avete provato?

“Naturalmente tutti noi giocatori, così come il mister e la società, siamo rimasti profondamente rammaricati da questa decisione, che però forse è stata quella migliore per tutti. Questo campionato di serie B a me personalmente va un po’ stretto poiché abbiamo dimostrato che possiamo combattere ogni anno per il miglior posizionamento in classifica di A2, ma siamo pronti e carichi per affrontare al meglio la nuova stagione.”

Ora però è tempo di pensare al futuro con la prossima stagione alle porte. Sarà sicuramente una stagione diversa dalle ultime e forse unica nel suo genere considerando anche la situazione contingente. Con che stato d’animo un atleta si appresta ad affrontare una stagione così particolare e con tanti punti interrogativi riguardo la continuità delle partite, il rispetto delle linee guida e dei nuovi regolamenti e la possibilità di avere un pubblico sugli spalti?

“Non sarà affatto facile affrontare al meglio questa stagione perché la situazione Covid è quella che conosciamo tutti e, giustamente, ci impone molte regole e molti protocolli da seguire, e naturalmente per uno sport fisico e di contatto come la pallamano tutto è reso più difficile: dagli allenamenti alle partite. Speriamo di poter riavere il nostro pubblico sugli spalti che per noi è come l’ottavo uomo in campo e ci piace giocare per loro e farli divertire.”

La società e il mister Perrini hanno dichiarato che praticamente il 90% del gruppo dello scorso anno è confermato a questi si aggiungeranno un paio di innesti sicuri che saranno presentati nelle prossime settimane. Quanto sarà importante avere un gruppo già affiatato e consolidato in un campionato comunque molto insidioso come quello della serie B?

“Già da un po’ di anni a questa parte abbiamo un gruppo consolidato per il 90%. Ci dispiace per chi ci ha lasciato quest’anno ma siamo comunque contenti dei nuovi innesti di sostanza e qualità che la società ha fatto. Il nostro è da sempre un grande gruppo affiatato pronto ad accogliere e far sentire a casa i nuovi ed è questo il nostro punto di forza che ogni anno ci porta a fare bene.”

Seconda stagione da capitano per te. In vista della nuova stagione quali saranno le parole chiave che dovranno essere scolpite nella mente di tutti i componenti vecchi e nuovi della squadra?

“Non dobbiamo assolutamente sottovalutare questo campionato di serie B, anzi lo dobbiamo affrontare con la giusta carica, la giusta determinazione e la giusta voglia per vincere e magari ritornare in A2. Ai miei compagni vorrei dire “Forza e Onore” che poi non è altro che lo slogan della UISP’80 Pallamano Putignano.”

Ringraziamo capitan Luca Laterza per la sua disponibilità e diamo appuntamento ai lettori ad un nuovo appuntamento nelle prossime settimane con un altro volto del nostro sodalizio.

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi