Un irriconoscibile Alì-BestEspresso Mestrino esce sconfitto dal PalaTacca di Cassano Magnago

Un irriconoscibile Alì-BestEspresso Mestrino esce sconfitto dal PalaTacca di Cassano Magnago nella peggior gara della stagione, fallendo l’ottenimento della matematica salvezza e rimandando il discorso alla difficile ultima parte di regular season. La gara è storicamente sentita da parte di entrambe le formazioni, scontratesi diverse volte sia nelle giovanili che nella massima serie, ma è giocata da subito su ritmi altissimi: al vantaggio di Jovovic fa eco Lucarini dai 7 metri. Mestrino avrebbe anche alcune ghiotte occasioni per portarsi in vantaggio, ma le spreca clamorosamente e Cassano cinicamente ne approfitta in contropiede con Del Balzo e Barbosu (3-1 al 7′). Djiogap di potenza rimette la gara in parità con una doppietta, ma le padrone di casa sfruttano al meglio la difesa aggressiva e colpiscono le gialloverdi in prima e seconda fase con il duo Jovovic-Del Balzo (5-3 al 10′). La gara resta equilibrata fino al 16′ sul 7-6, poi l’attacco mestrinese si fa abulico e Cassano trova invece ottime collaborazioni col pivot Del Balzo e vola 10-6 al 18′. Le amaranto trovano anche il massimo vantaggio a +5 (13-8 al 25′) e mister Lucarini si gioca la carta Jevremovic: l’ala destra serba, tesserata da pochi giorni ma parte della squadra da diversi mesi, si mette subito in luce con una doppietta e aiuta le gialloverdi nel tentativo di rimonta (13-11 all’intervallo). Nella ripresa ci si aspetterebbe una gara diversa da parte di Mestrino, ma le gialloverdi non riescono a esprimere al meglio il proprio gioco, cadendo nella rete delle padrone di casa che riprendono il largo (19-12 al 41′). Le gialloverdi provano timidamente a riavvicinarsi, ma le varesine contengono senza troppa difficoltà gli attacchi delle ospiti, che recuperano solo un paio di reti con Cazzola e Pugliese (21-16 al 47′). Cassano amministra il vantaggio ma, non appena Mestrino cala, colpisce senza pietà andando a +9 (30-21 al 55′). Poche emozioni negli ultimi 5 minuti: Mestrino a segno con De Marchi e Jevremovic (5 reti per lei al debutto con la maglia gialloverde), poi Clerici sigilla la vittoria di Cassano con un eloquente 32-23. Per le ragazze di mister Lucarini serata da una parte assolutamente da dimenticare, dall’altra da tenere bene a mente affinché si cerchi di non ripeterla. Ora Mestrino è atteso da un autentico tour de force, perché da qui a metà marzo le gialloverdi affronteranno nell’ordine Oderzo, Brixen, Salerno e Ferrara: per ottenere la salvezza senza passare dalla lotteria dei playout servono ora 4 punti in 4 gare salvo risultati favorevoli dagli altri campi, in caso contrario dovrebbe comunque essere alla portata il quinto posto finale che garantirebbe a Mestrino la posizione più favorevole nella poule retrocessione.

CASSANO MAGNAGO – ALÌ-BEST ESPRESSO MESTRINO 32-23 (p.t. 13-11)
CASSANO MAGNAGO: Barbosu 3, Brogi, Canziani 4, Clerici 1, Cobianchi 4, Del Balzo 11, S.Ferrazzi, Jovovic 7, Laita, Milosevic (p), Montoli 2, A.Piatti (p), A.Ponti (p), L.Ponti, Romualdi, Zanellini. All. Matteo Bellotti.
ALÌ-BEST ESPRESSO MESTRINO: Braga (p), Campagnaro, Casetti, Cazzola 6, De Marchi 1, Djiogap 4, Jevremovic 5, Lucarini 2, Luchin (p), Marcon, Pugliese 2, Sabbion, Shima (p), Stefanelli 3, Zikulari, Zuin. All. Giuseppe Lucarini.
Arbitri: Amendolagine-Potenza