UNDER 17 FEMMINILE: CONVERSANO È CAMPIONE D’ITALIA, BATTUTO IL NUORO 27-15

Conversano è campione d’Italia nella categoria Under 17 femminile. La giovanissima formazione, guidata da coach Elena Barani, trionfa alla fine di una partita ampiamente dominata dal primo all’ultimo minuto. Per la società pugliese si tratta del 4° titolo nazionale conquistato a livello giovanile nel panorama della pallamano femminile., dopo gli scudetti under 14,16 e 18.

L’atmosfera al Pala Tacca di Cassano Magnago è quella delle grandi occasioni. Conversano entra in partita con il piede giusto e al 10° minuto è gia sul 6-3. Nuoro non ci sta e cerca di restare aggrappato alla partita accorciando lo svantaggio: 7-5 al 20°. Ingrassia e Gozzi continuano a macinare gioco e a fine primo tempo Conversano è in vantaggio 12-9.

Le giovani rossoblu rientrano in campo con l’idea di spostare definitivamente l’inerzia del match a proprio vantaggio. Al 40° Marangelli sigla il +6: 18-12. Le parate di Gyili, che sostituisce egregiamente l’infortuanta Capotorto, e la grinta di Vinci spengono tutte le speranze di rimonta delle avversarie: al 50° è 23-12 per Conversano e partita che si avvia alla conclusione fino al 27-12 finale. Esplode la gioia, è scudetto!

Abbiamo raccolto le dichiarazioni a caldo di alcuni dei protagonisti di questo scudetto:

Elena Barani (Allenatrice) “Naturalmente sono felice. Vincere uno scudetto è sempre un’emozione indescrivibile, non riesco a trovare le parole giuste per esprimere quanto sia orgogliosa delle ragazze. Hanno sempre messo in campo impegno, cuore e tanto rispetto ed educazione. E’ un risultato che in cuor nostro speravamo ma che sapevamo non sarebbe stato facile ottenere. Devo ringraziare tutte le ragazze, Enza (Fanelli ndr) e Peppino (Roscino ndr), Andrea (Ingrassia ndr), Carmen (Giannuzzi ndr) e tutti i genitori che ci sono vicino e ci permettono di andare avanti”

Federica Ingrassia (capitano): “Sono contenta di questo risultato perché abbiamo lottato tanto per ottenerlo. Siamo molto soddisfatte della nostra prestazione ed io personalmente sono fiera della mia squadra. La vittoria è la fine di un percorso fatto di tanto lavoro in allenamento, certi risultti non si ottengono senza sacrifici. Grazie alla nostra allenatrice, ad Enza Fanelli ed a Peppino Roscino”.

Enza Fanelli (dirigente): “Ancora una volta le donne hanno dimostrato che meritano rispetto e un posto di rilievo in questa pallamano. Complimenti a tutte le ragazze!”

Andrea Ingrassia (dirgiente): “Sono convinto che da un gruppo così bello non si possa chiedere di più, sono riuscite a conquistare la promozione in A1 ed ora lo scudetto Under 17. Sono veramente commosso, grazie a tutti!”