Vademecum 2017/18, tutte le novità approvate dal Consiglio Federale

Il Consiglio Federale della FIGH (Federazione Italiana Giuoco Handball) si è riunito lunedì 29 maggio, a Roma, nella sede federale dello Stadio Olimpico.Tema centrale nel corso della riunione, il Vademecum dell’Attività Agonistica per la stagione 2017/18. Prese in esame e approvate, dunque, una lunga serie di novità riguardanti, in modo particolare, i Campionati Nazionali e l’attività giovanile.

Serie A1 Maschile: La formula per la stagione 2017/18 include, nel suo sviluppo, i meccanismi di promozione per la stagione 2018/19 nella quale la massima serie tornerà ad essere alla formula a girone unico a 14 squadre. Nella prossima stagione, pertanto, il campionato si aprirà con una 1^ fase a tre gironi (andata/ritorno) tra il 16 settembre e il 10 febbraio. A seguire, prenderà vita una 2^ fase con Poule Play-Off, Poule Promozione e Poule Play-Out, così articolata:

[2^ fase] POULE PLAY-OFFA girone unico, vi accedono 1^ e 2^ classificata dei Gironi A\B\C, tutte già automaticamente promosse alla Serie A1 della stagione 2018/19. La Poule Play-Off prevede gare di andata e ritorno tra 24 febbraio e 28 aprile.

[2^ fase] POULE PROMOZIONEA girone unico, vi accedono 3^ e 4^ classificata dei Gironi A\B\C. Anche qui si giocano gare di andata e ritorno (tra 24 febbraio e 28 aprile), con le prime tre della classifica all’esito di questa 2^ fase che ottengono l’accesso alla Serie A1 della stagione 2018/19. Le restanti tre squadre, classificata a 4°, 5° e 6° posto della Poule Promozione, tornano in campo nella fase successiva.

[2^ fase] POULE PLAY-OUTMantiene la suddivisione a tre gironi, vi accedono le squadre classificate dal 5° al 10° posto dei singoli raggruppamenti. Si gioca tra 24 febbraio e 24 marzo, con la formula ad orologio e bonus di punti in partenza (da 12 a 0). Le squadre classificate al 9° e 10° posto della Poule, retrocedono in Serie A2. Le squadre classificate, invece, dal 5° all’8° posto della stessa Poule Play-Out, ottengono l’accesso alla 3^ fase. La 3^ fase prosegue con le gare di Play-Off\Play-Out Permanenza, che determinano le restanti 4 promozioni nella Serie A1 a girone unico dell’anno seguente.

[3^ fase] PLAY-OUT PERMANENZA: Partecipano le 12 squadre classificate dal 1° al 4° posto della Poule Play-Out, che si affrontano in gare ad eliminazione diretta (andata\ritorno), con il seguente abbinamento deciso tramite sorteggio: 1° classificate – 4° classificate e 2°-3° classificate. Le 6 squadre che vincono i rispettivi KO Matches passano alla 4^ fase, quelle eliminate retrocedono in A2. Restano dunque 6 squadre reduci dalla Poule Play-Out e che hanno superato la 3^ fase. Per loro c’è da giocare, subito a seguire, una ulteriore fase:

[4^ fase] PLAY-OUT PERMANENZASi giocano 6 match a eliminazione diretta (andata\ritorno) – con accoppiamenti decisi per sorteggio -, all’esito della quale le 3 vincenti accedono alla 5^ fase dei Play-Out Permanenza e le 3 eliminate retrocedono in Serie A2. Tre squadre provenienti dalla 4^ fase e tre squadre, che entrano in gioco ora, provenienti invece dalla Poule Promozione si affrontano:

[5^ fase] PLAY-OUT PERMANENZAA seguito di sorteggio, le squadre provenienti dalla Poule Promozione affrontano le formazioni che hanno vinto la 4^ fase. Il turno è ad eliminazione diretta (andata/ritorno) e mette in palio tre promozioni in Serie A1 per le vincenti. Le tre squadre eliminate, invece, giocano una ulteriore 6^ fase di Play-Off Permanenza:

[6^ fase] PLAY-OFF PERMANENZAPer le tre squadre eliminate nella 5^ fase, resta un posto disponibile per la Serie A1, da contendersi in un concentramento che si gioca in campo neutro. Chi vince ottiene la promozione, per le altre due compagini retrocessione in Serie A2. L’ultimo posto disponibile per la Serie A1 spetta alla squadra promossa dal campionato di Serie A2 Maschile.

Il meccanismo di promozione per la Serie A1 del campionato 2017/18 mette in palio, in definitiva, i seguenti posti: Poule Play-Off [2^ fase]: n° 6 promozioni; Poule Promozione [2^ fase]: n° 3 promozioni; Play-Out Permanenza [5^ fase]: n° 3 promozioni; Play-Off Permanenza [6^ fase]: n° 1 promozione; Serie A2 Maschile: n° 1 promozione.

Per quanto riguarda invece i Play-Off Scudetto, è prevista la partecipazione delle squadre classificate dal 1° al 4° posto della Poule Play-Off, con semifinali sulla base delle due partite (andata\ritorno) e finale al meglio dei tre incontri.

Serie A1 Femminile: Il campionato di Serie A1 Femminile resta con la formula attuale del girone unico a 14 squadre (andata\ritorno). Al termine della Regular Season, si procede direttamente con la finale Scudetto da disputare al meglio delle tre gare. Qualora, comunque, il numero di iscritte dovesse rimanere nel limite delle 12 squadre, l’organico del campionato rimarrà di tale entità.

Campionati Nazionali: La suddivisione dei Campionati Nazionali per l’anno sportivo 2017/18 sarà la seguente:

  • Serie A1 maschile\femminile
  • Serie A2 maschile\femminile

Con il nuovo Vademecum, muta anche l’attribuzione dei punti in classifica: 2 per la vittoria, 1 per il pareggio e 0 per la sconfitta. Reintrodotta la possibilità di concludere le gare con il risultato di parità durante il campionato, mentre per quanto riguarda le gare ad eliminare diretta viene ridotto a due (da 5′ ciascuno) il numero di tempi supplementari che precedono i tiri dai 7 m.

Coppa Italia e Supercoppa: La Coppa Italia si disputa ancora con la formula della Final8. Al maschile squadre in campo nel periodo 16/18 febbraio, al femminile nel periodo 2/4 febbraio. Il primo trofeo della stagione, la Supercoppa, verrà invece assegnato il 9 settembre in sede unica e dunque tanto al maschile, quanto al femminile.

Serie B Maschile: Al fine di dare un maggiore maggiore spazio in campo ai giovani atleti, sono previsti incentivi per le società che, in tutte le partite del campionato di Serie B maschile, iscriveranno a referto almeno 10 atleti appartenenti alla categoria U21.

Campionati Giovanili: Con il Vademecum 2017/18, il Consiglio Federale, accogliendo positivamente le indicazioni giunte dalla Commissione Nazionale Allenatori, ha rimodulato le categorie dei Campionati Giovanili, adeguate ora alla suddivisione già in vigore a livello mondiale:

  • Under 21 maschile (fase regionale + finale nazionale)
  • Under 19 maschile\femminile (fase regionale + finale nazionale)
  • Under 17 maschile\femminile (fase regionale + finale nazionale)
  • Under 15 maschile\femminile (fase regionale + Festival della Pallamano)

Relativamente all’attività giovanile per le squadre iscritte ai Campionati Nazionali, è previsto l’obbligo di partecipazione alla categoria U15. Gli stessi obblighi dell’attività giovanile potranno essere assolti anche – altra importante novità – attraverso la introduzione di gemellaggi tra società di categorie diverse. Le modalità di tali gemellaggi saranno dettagliate attraverso una apposita circolare federale.

Incentivi per le Società: Il Consiglio Federale ha varato l’introduzione di una serie di incentivi economici volti a valorizzare l’attività delle società sportive attive sul territorio, in modo particolare per quanto riguarda l’attività giovanile. Su tutti, sarà completamente gratuita la partecipazione all’attività giovanile femminile per le società di Serie A1\A2 maschile. Inoltre, le società giovanili che prenderanno parte ad almeno 3 campionati giovanili maschili o femminili (U15-17-19), oppure 4 campionati tra U15-17-19 maschile e femminile, per le quali era prima prevista la sola affiliazione gratuita (€ 50,00), riceveranno ora un incentivo pari a 3.500 euro. In linea generale, è stata completamente rimodulata tutta la griglia degli incentivi alle società, con un innalzamento dei parametri. Le modalità di assegnazione di tali incentivi saranno rese note attraverso il testo definitivo del Vademecum.

Tesseramenti:  Tra le novità, è stata prevista la introduzione di tre possibili nuove forme di tesseramento:

  • Tesseramento provvisorio (TAP) in attesa di certificazione medica per le categorie giovanili
  • Tesseramento speciale provvisorio per le squadre partecipanti ai campionati di serie, per giocatori in prova
  • Tesseramento multiplo per più società appartenenti a campionati giovanili o di serie differenti

Tutti gli ulteriori dettagli relativi all’Attività Agonistica della stagione 2017/18 saranno chiariti con la pubblicazione sul sito federale www.figh.it, nei prossimi giorni, del testo completo del Vademecum.

Foto Figh.it

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi