Venplast Dossobuono, arriva il primo punto stagionale contro Brixen

Arriva il primo punto stagionale per la Venplast Dossobuono che muove la classifica all’esordio davanti al proprio pubblico. Contro Brixen finisce con un pareggio per 23-23 (quest’anno non sono previsti i tiri di rigore in caso di parità) al termine di una partita, come da aspettativa, estremamente equilibrata in cui il massimo gap tra le due squadre è stato di tre reti durante l’arco della partita. La partita. Tutte presenti all’appuntamento le ragazze della Venplast, con solamente capitan Biondani che non recupera ed è costretta ad accomodarsi nuovamente in tribuna per problemi fisici. La Venplast approccia bene la gara e al 5′ si trova in vantaggio di tre reti grazie al gol di De Togni e alla doppia segnatura di Stefanelli. Sotto nel punteggio, Brixen esce dal guscio; Schatzer suona la carica e risponde sempre al 5′. Luchin compie una prodezza successivamente, ma Schatzer colpisce ancora altre due volte. Abfalterer al 12′ regala il sorpasso al Brixen che, dopo lo sbandamento iniziale, si ritrova avanti nel punteggio. De Togni ferma l’emorragia ma Brixen si riporta sul doppio vantaggio per 4-6. Stefanelli sbaglia dai sette metri al 16′ ma ci pensa Guadagnini a ridurre lo svantaggio ad una sola rete. Piok infila Luchin dall’ala destra al 17′ ma Brixen a questo punto si concede una piccola pausa. De Togni segna, Ampezzan la imita, e poi è ancora Ampezzan ad andare a segno sul passaggio illuminante di De Togni. De Marchi in contropiede chiude il parziale di 4-0 per la Venplast e Brixen è costretto a chiamare time-out al 21′ sul risultato di 9-7. Mister Nossing sprona le proprie ragazze, che rimangono in partita fino al time-out chiamato da mister Escanciano Sanchez al 28′ sul 12-10. La prima parte di gara si conclude sul 13-11 con un gol dubbio di Brixen, con la palla che rimbalza sulla traversa ma che non sembra superare la riga di porta, e un gol di De Marchi dall’ala sinistra in superiorità numerica. Nella ripresa segna subito al 1′ Brixen e il portiere ospite Piantini si supera su Zanette. Ampezzan in contropiede e Stefanelli guidano la Venplast verso il 15-12. Schatzer e Ampezzan, top scorer delle due squadre, battono due colpi, ma Brixen replica nuovamente per due volte portandosi sul 16-15. La solita Ampezzan però segna ancora e all’8′ il risultato è di 17-15. Sei minuti di confusione generale non regalano altri gol alla partita, fino al tiro dai sette metri di Abfalterer in superiorità numerica al 14′. Brixen sfrutta l’handicap a proprio favore e segna ancora per il pareggio sul 17-17. Al 16′ De Togni si accende scagliando un missile in doppio appoggio all’incrocio, alla sinistra di Piantini. Ancora Abfalterer dai sette metri e ancora Schatzer però riportano avanti Brixen. Time-out Venplast al 18′ sul 18-19; al rientro Ampezzan e Guadagnini spostano nuovamente l’ago della bilancia, ma Brixen replica con Eder. De Togni allora ripete il gol meraviglioso di pochi istanti prima, telecomandando un altro siluro sempre all’incrocio sulla sinistra di Piantini. È un continuo tira e molla con Brixen che non lascia la presa e risponde subito. Luchin serve perfettamente Ampezzan in contropiede al 23′, che segna. Guadagnini imita la propria compagna portando la Venplast sul +2, 23-21. Time-out Brixen al 24′ e nuovamente Schatzer segna al rientro. Episodio chiave al 28′: due minuti molto discutibili per la Venplast, ma gli arbitri sbagliano clamorosamente ed escludono temporaneamente Guadagnini invece di Manfredini. Rigore trasformato sempre da Abfalterer. La Venplast in inferiorità non riesce a segnare ma non concede la via della rete alle avversarie. Mister Escanciano Sanchez chiama time-out a 41” dal termine in parità numerica. Guadagnini non segna dall’ala destra e Brixen con palla in mano chiama l’ultimo time-out a 22” dal termine per organizzare il possesso della vittoria. La Venplast difende con le unghie e concede solamente un tiro franco alle ospiti a tempo scaduto: il tiro di Dibona si stampa sul volto di Stefanelli che crolla a terra dolorante, ma la partita è conclusa sul 23-23 ed il primo punto in classifica è stato conquistato. Questo il commento a fine gara di mister Roberto Escanciano Sanchez:«La partita è stata come da previsione estremamente equilibrata. Eravamo preparati a questo e mentalmente le ragazze mi sono piaciute. A livello difensivo abbiamo fatto meglio rispetto a sabato scorso a Cassano ma paghiamo ancora cara qualche distrazione di troppo sui sei metri. Anche dai miei portieri mi aspetto qualcosa di più perchè i loro standard sono sicuramente più elevati di quelli visti fino ad ora. In attacco abbiamo espresso trame interessanti ed il passo in avanti comunque è positivo. Tirando le somme a fine partita il pareggio è il risultato più giusto, anche se qualche decisione arbitrale non mi ha convinto assolutamente ed in partite tirate come questa, sono dettagli che possono fare la differenza».

Venplast Dossobuono – Brixen 23-23 (p.t. 13-11)
Venplast Dossobuono:
 Losco, De Togni 5, Guadagnini 4, Merzi, De Marchi 2, Rizzardi, Moretti, Zanette 1, Stefanelli 3, Ampezzan 7, Manfredini 1, Cacciatore, Luchin, Mazzieri
All: Roberto Escanciano Sanchez
Brixen: Abfalterer 6, Auer 1, Dibona 1, Durnwalder C. 2, Durnwalder S. 1, Eder 2, Gruber, Hilber 1, Mauroner, Piantini, Piok 1, Schatzer 8, Huber
All: Hubert Nossing
Arbitri: Anastasio – Zappaterreno

 

 

Ufficio stampa Pallamano Olimpica Dossobuono

Foto Bpe Agenzia Fotografica