Verdeazzurro, a Massa per la seconda finale

La terza giornata di andata della Poule Retrocessione del girone C di A2 maschile ha regalato al Verdeazzurro Sassari la prima vittoria di questa seconda fase contro i diretti rivali per la salvezza, il Massa Marittima. Ora la situazione di classifica vede i sardi con 3 punti, a +1 sui rivali che hanno incassato la terza sconfitta in altrettante partite di questa Poule. Per il Verdeazzurro è stato decisivo il fattore campo ma ora la squadra è chiamata al bis sul terreno di gioco del Massa Marittima (il prossimo 3 Aprile alle ore 16.00 ndr) per non subire il nuovo sorpasso e tornare all’ultimo posto. Questa vittoria è stata una boccata di puro ossigeno per i giovani ragazzi sardi, il 36-32 finale è un buon viatico per la gara di ritorno per tenersi lontani dall’ultima posizione in classifica e continuare a sperare nell’obiettivo salvezza. Mancano tre giornate alla conclusione della Poule Retrocessione che vede Bologna e Follonica ormai salve con la lotta decisamente accesa relegata alle sfide inerenti Verdeazzurro e Massa Marittima. L’allenatrice della compagine sarda, Patrizia Canu, ha espresso il suo ottimismo per le prossime sfide, nei giorni precedenti alla prima delle due gare contro il Massa Marittima parlò di “due finali da non fallire”: “Ci giochiamo l’A2, sono partite che determineranno il nostro futuro e per questo motivo non dobbiamo perdere quest’occasione. Rispetto alla regular season siamo un’altra squadra, dopo lo scotto iniziale abbiamo cominciato a macinare gioco cancellando il gap con molte compagini. Adesso le conosciamo tutte e sappiamo anche lavorare per trovare le giuste contromisure. Siamo consapevoli della nostra crescita, ora siamo consci di come giocare nonostante gli errori in campo siano ancora molti. Siamo bravissimi nello sviluppare l’azione ed arriviamo davanti al portiere avversario il doppio degli altri ma pecchiamo di poco cinismo: in tante gare anche un gol fa la differenza. Quando saremo freddi davanti la porta allora ci toglieremo molte più soddisfazioni. Massa? E’ un po’ come noi, ha dei giocatori importanti. Se noi ci siamo trovati in questa situazione perdendo diversi incontri vuol dire che ancora non eravamo pronti, io resto convinta delle scelte fatte fin qui e l’obbiettivo è “sopravvivere”: ce la metteremo tutta”. Parole, come al solito, di pura passione ed agonismo per Patrizia Canu che ha saputo scommettere su questo gruppo e continua a farlo per coronare il sogno salvezza. Vedremo se il Massa Marittima sarà d’accordo nel rematch di sabato prossimo.

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi