“Vietato parlare con Handballtime”. Imbavagliati gli azzurrini

Ci dispiace. Sarà per un’altra volta! Avremmo voluto proseguire nella carrellata di interviste ai giovani protagonisti del brillante risultato ottenuto dall’Italia ai recenti Campionati del Mediterraneo U17, dare un volto e voce a questi ragazzi che hanno tenuta alta la bandiera in una competizione internazionale, dato dignità all’intero movimento. Ma non è più possibile! Celebrando loro avremmo reso anche un servizio ai club che con amore li stanno allevando, avremmo inorgoglito quegli allenatori che quotidianamente sgobbano sul campo, quei dirigenti che portano avanti con spirito e sacrificio la loro mission. Non è più possibile e chiediamo scusa a tutti! Perché? Perché l’idea di celebrare questi ragazzi non è PIACIUTA ai vertici della Federazione! Sono, infatti, bastate poche interviste per far scattare l’embargo. “Vietato rilasciare interviste ad Handballtime”, l’input è arrivato nella giornata di ieri a tutte le società interessate, quei club che annoverano tra le propria fila i diciassettenni protagonisti dell’avventura europea. Più che una richiesta quella arrivata ieri via telefono è sembrata quasi una “minaccia” tanto da indurre dirigenti e  ragazzi a chiedere con evidente imbarazzo al collega Alessandro Luciani (che con Roberto Avallone stava procedendo alla realizzazione dei servizi) di sospendere tutto….Siamo mortificati e al tempo stesso attoniti. Come è possibile, ci chiediamo, che la Federazione – che non ha alcuna autorità sull’attività di promozione e comunicazione dei singoli club – si renda protagonista di un simile diktat? Perché vietare ai tesserati, e di conseguenza ai club, visibilità e notorietà solo per un bieco e illegittimo interesse di bottega? Boh. Un conto è regolamentare la comunicazione quando gli atleti vestono la maglia Azzurra, un altro è “consigliare” loro di cucirsi la bocca quando sono a casa con i rispettivi club! Incomprensibile, roba da Medio Evo, bieco oscurantismo. Potremmo tranquillamente pubblicare ciò che, comunque, è in nostro possesso, ma così facendo arrecheremmo soltanto un danno ai ragazzi ed ai club. Lungi da noi una miseria del genere, questa volentieri la lasciamo agli altri. Chiudiamo con una speranza, facendo nostra una celebre frase del grande Edoardo De Filippo nella celebre commedia Napoli Milionaria: “HA DA PASSÀ ‘A NUTTATA!”

error: Il contenuto è protetto!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi