Weekend dolceamaro per la Tecnocem 85 San Lazzaro, sconfitta in B contro Rubiera e vittoria in A2 con il Verdeazzurro Sassari lo scorso fine settimana.

Un bilancio che lascia un po’ di amaro in bocca quello dello scorso weekend: sconfitta per la squadra di serie B e vittoria per quella di A2.

Il fine settimana si apre sabato pomeriggio con la serie B, la Tecnocem 85 è ospite della Pallamano Rubiera, attualmente in testa alla classifica del girone regionale. Come da pronostico, la formazione rubierese ha dato del filo da torcere ai gialloneri, che per i primi 20 minuti reggono il colpo, rispondendo a tono agli attacchi avversari. Sul finire del primo tempo i ragazzi di coach Fabbri, sostituito da Chiara Mengoli, allentano la presa, permettendo a Rubiera di andare sul +4. La seconda frazione di gioco inizia con una rimonta della Tecnocem, che con i goal di Paravidino, Zito e Dallari si riporta in parità. Dopo l’iniziale segnale di ripresa, i gialloneri si perdono in un bicchiere d’acqua, commettendo diversi errori sia in fase offensiva che difensiva: Rubiera non si lascia scappare l’occasione e consolida il proprio vantaggio, arrivando fino al +5. La grinta degli ultimi minuti non basta a recuperare una partita che sarebbe stata alla portata: la sirena suona sul 35 a 32.

Domenica mattina è il turno dell’A2: i ragazzi di coach Fabbri, sostituito per l’occasione dal preparatore atletico Stefano Cocchi, vincono in trasferta in Sardegna contro la Verdeazzurro Sassari 24 a 29. Nel primo tempo la Tecnocem subisce il gioco veloce dei padroni di casa, che in diverse occasioni si portano sul +2. Le squadre vanno negli spogliatoi sul 14 pari. Il match riprende all’insegna dell’equilibrio, ma questa volta i sardi non riescono più a portarsi in vantaggio. Provvidenziali le parate di Riccardo Magri, che nel corso della partita ha anche neutralizzato ben 3 tiri dai 7 metri. A dieci minuti dal termine inizia un vero e proprio “dominio Tecnocem”: il San Lazzaro infligge infatti agli avversari un parziale di 5 a 0, portandosi sul +8. Sassari prova a recuperare ma la differenza da colmare è troppa. A un minuto dalla fine i giocatori di movimento gialloneri rimasti in campo sono solo tre, a causa delle espulsioni ravvicinate di Simiani, Venturi e Bozzoli: questo non impedisce però a Rossini di segnare e chiudere definitivamente la partita.

Da segnalare le buone prestazioni di Sebastiano Garau e Giulio Venturi, autori rispettivamente di 5 e 7 reti. Riccardo Stabellini, al suo secondo impegno in giallonero, segna 4 goal.

La Tecnocem 85 chiude così il girone di andata al terzo posto, a due punti da Ferrara, attualmente seconda. Questo sabato i gialloneri sono attesi a Modena per la prima partita del girone di ritorno. All’andata il San Lazzaro ha vinto 29 a 23.

TABELLINO

VERDEAZZURRO – TECNOCEM  PALLAMANO 85 SAN LAZZARO 24-29 (14-14)

VERDEAZZURRO: Casu, Mancini, Arteaga Suarez 4, Melidoro, Squintu, Cherosu 3, Delogu, Mota Noboa 3, Bianco 10, Lampis, Gomenyuk, Sanna, Munda, De San Roque Signes 4.

All. Canu.

TECNOCEM  PALLAMANO 85 SAN LAZZARO: Stabellini 4, Calistri (VK), Cacciari 2, Rossini 2, Bozzoli 2, Toschi (K), Simiani, Mei 2, Cimatti 2, Magri, Garau 5, Argentin 2, Venturi 7, Mula 1, Dall’Olio.

All. Cocchi.